Formula 1 a Baku, la guida del pilota: i segreti del tracciato del GP dell'Azerbaijan

Formula 1

Matteo Bobbi

Strade strette tra i palazzi, tante curve e alta velocità. Qui spieghiamo il circuito di Baku e tutto quello che i piloti devo sapere prima di scendere in pista. GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) alle 14.10

GP BAKU, LA DIRETTA DELLA GARA

A Baku si corre il quarto gran premio della stagione 2019. Con il nostro "Top Gun" vi portiamo sul tracciato azero per conoscere tutto ciò che un pilota non deve sottovalutare tra le curve del circuito cittadino protagonista della prossima gara. 

Curva 1. Si arriva da un lunghissimo rettilineo di 2.2 km, si frena forte a 130 metri circa e si passa da 350 km/h a circa 135 km/h. Si percorre in 3^ marcia, facile bloccare le ruote anteriori in staccata per via delle basse temperature di esercizio delle gomme anteriori.

Curva 2. Si frena prima del cartello dei 100 metri; si percorre in 3^ marcia, si usa il cordolo interno a sinistra; importante generare trazione, si percorre a circa 115 km/h.

Curva 8-9-10-11. La zona del castello: si arriva in 5^ marcia alla curva 8 per scalare in 3^; si usa moltissimo il cordolo interno. Tutto il tratto 9-10-11 si percorre in 3^ marcia e serve un anteriore reattivo nei cambi direzione. Ma anche buona trazione.

Curva 15
. Frenata in diagonale in discesa, facile bloccare l'anteriore. Si arriva a circa 326 km/h per passare a 127 km/h. Si percorre in 3^ marcia.

Curva 16
. Si frena al cartello dei 100 metri, si scala in 3^ marcia con una velocità minima a centro curva di 130 km/h. Importante andare sul gas presto, dopo c'è un rettilineo di 2.2 km.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.