Formula 1, GP Baku. Leclerc: "Ho perso tempo, forse potevo fermarmi prima"

Formula 1

Gara in rimonta e quinto posto a Baku. Il pilota della Ferrari spiega così la sua gara e una sosta forse arrivata tardi: "Fermarmi prima ai box? Non lo so, l'unico dubbio è che ho perso tanto tempo. Ci sarà una ragione, devo capire". Poi individua gli aspetti positivi del GP: "Giro veloce e passo"

LA CRONACA DEL GP DI BAKU - FOTO

LE CLASSIFICHE DEL MONDIALE

"Il primo stint è stato molto buono, dopo, nel secondo, quando ho chiesto se c'erano possibilità di tornare su quelli davanti, mi hanno detto di no e, allora, ho cercato di salvare il più possibile le gomme per provare a fare il giro veloce. Nella seconda parte di gara non volevo far vedere il passo sul giro, volevo solo cercare di fare il giro veloce, perché mi hanno detto dal muretto che non c'era la possibilità di andare avanti nelle posizioni. Fermarmi prima ai box? Non lo so, l'unico dubbio, è che ho perso tanto tempo con Hamilton, Bottas e anche Vettel, che sono passati. Non lo so, ci sarà una ragione dietro, ma devo guardare e capire". Così il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, al termine del Gran Premio d'Azerbaijan, quarta tappa del Mondiale. Il monegasco ha chiuso la sua gara al quinto posto dopo essere scattato dall'ottava casella in griglia. "Cosa c'è di positivo in questo weekend? La cosa positiva è il passo. Secondo me sabato, a parte il mio errore, il passo era molto buono e la pole era lì, era nelle nostre mani. Penso che non dobbiamo dimenticarlo. La Mercedes, però, è stata molto forte in gara e dobbiamo lavorare un po'. Però non è stato così catastrofico", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche