Formula 1, GP Spagna: a Barcellona l'ultima vittoria di Fernando Alonso in Ferrari

Formula 1

Andrea Sillitti

La Ferrari è la scuderia che ha vinto più di tutti in Catalunya ma negli ultimi anni a Barcellona non è andata bene. L’ultimo successo risale al 2013 con Alonso, che quest’anno per la prima volta dopo tanti anni non vedremo al via del gran premio di casa. Il GP di Spagna è in diretta esclusiva su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno domenica alle 15.10

LA DIRETTA DEL GP DI SPAGNA

GP Spagna 2013: E' l'ultima vittoria della Ferrari a Barcellona ma anche l'ultimo successo in F1 di Fernando Alonso. Se qualcuno avesse previsto entrambe le cose quel 12 maggio di 6 anni fa, dopo una gara dominata dal binomio Rossa-Nando, probabilmente sarebbe stato preso per pazzo.

Capolavoro in partenza

In prima fila ci sono le Mercedes di Rosberg e Hamilton che però non preoccupano in ottica gara (tutto cambierà dall'anno successivo con i motori ibridi). Alonso parte 5° ma sa di avere il passo per vincere, nelle prove libere la Ferrari è apparsa la più forte. In mattinata lo spagnolo ha studiato la gara della GP2 e ha visto che c'è un punto in cui può sorprendere gli avversari: così, dopo una partenza apparentemente normale, si inserisce nella lunga "esse" dopo il rettilineo nella stessa posizione. Ma alla terza curva si tiene all'esterno e in un colpo solo supera Raikkonen e Hamilton. Un capolavoro che lo porta in terza posizione, poi saranno la strategia e la performance della Ferrari con le gomme dure a fare il resto. Alonso trionfa davanti a Raikkonen su Lotus e al compagno di squadra Massa. Siamo ancora a inizio campionato, Vettel guida il mondiale ma Alonso ha vinto anche in Cina e tutto sembra ancora possibile. Invece nel resto della stagione la Rossa non si dimostrerà all'altezza della Red Bull, e nonostante la costanza di Fernando capace di andare a podio altre 6 volte, il massimo possibile sarà il secondo posto nel mondiale.

Divorzio e declino

L'anno successivo le cose vanno ancora peggio e dopo 5 stagioni di alti e bassi le strade di Alonso e la Ferrari si separano. Ma se la Rossa in questi anni non è riuscita a vincere il titolo, ad Alonso è andata ancora peggio: l'esperienza in McLaren si è rivelata fallimentare, tanto che nelle successive gare a Barcellona non è mai riuscito ad andare a punti, tranne l'anno scorso, 8°. Il suo bilancio in casa è di 2 vittorie e altri 4 podi, più il successo nel 2012 a Valencia in una gara valida per il GP d'Europa. Questo sarà il primo GP di Spagna dopo 17 edizioni senza l'uomo che ha reso la F1 popolare nel suo paese, anche se probabilmente la storia non è finita qui.

Presente e futuro

Quest'anno Alonso ha deciso di dedicarsi a altro puntando soprattutto sulla 500 miglia di Indianapolis per raggiungere la tripla Corona (vittorie GP Monaco/Mondiale F1 + 24 Ore Le Mans + Indy 500), ma in Bahrain lo abbiamo visto impegnato nei test con la McLaren e sentirlo dichiarare che lui si sente sempre il più forte. E' vero che l'anno prossimo avrà 38 anni, ma dovesse saltar fuori una macchina competitiva il suo ritorno in F1 appare scontato. E magari quella di 6 anni fa in casa non resterà la sua ultima vittoria in F1.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche