Formula 2, de Vries vince il Gp di Barcellona. Secondo Luca Ghiotto

Formula 1

L'olandese, che ha guidato indossando la tuta di David Beckahm, si aggiudica il GP della Spagna sulla Art Grand Prix davanti al pilota italiano della UNI-Virtuosi. Ghiotto: Molto contento, ma con una partenza migliore..."

Dopo la difficile corsa di Luca Ghiotto in gara 1, nella quale il vicentino ha tuttavia contenuto i danni, la Sprint Race di Barcellona con griglia invertita è una buona occasione che si offre all'italiano per rimettere in piedi una stagione fortemente compromessa dalla sfortuna (in Azerbaijan un lungo di Mick Schumacher lo ha costretto a perdere subito posizioni, poi il contatto e la penalità, in Spagna in gara 1 l'errore di Boccolacci che lo ha praticamente messo quasi fuori gioco dopo poche tornate e costretto a una forsennata rincorsa).

Al via in gara 2 è subito partenza bruciante di Hubert che scatta dalla seconda fila e si porta in testa già alla prima curva. Ghiotto prende il via settimo, ancora condizionato da una partenza non perfetta. Al secondo giro va a fuoco la monoposto di Matsushita (Carlin): safety car e olio in pista. Al quarto giro riparte la corsa, un via lanciato con Hubert attentissimo a guardarsi dal ritorno di De Vries alle sue spalle e in attacco alla prima curva. Alla settima tornata Hubert segna il giro veloce, all'ottava lo passa De Vries, proprio mentre Ghiotto supera Aitken. Latifi, leader del campionato è ancora nono e fuori dalla zona punti, incalzato da Mick Schumacher.

Nono giro: fastest lap di De Vries, che guida anche la corsa. Zhou passa King e anche Ghiotto può portare l'attacco e salire al quinto posto. Poche curve e anche il compagno di team Zhou viene risucchiato dalla carica di Ghiotto ora quarto e all'inseguimento di Hubert, scavalcato intanto da Ilott. Al dodicesimo giro Latifi si sbarazza di Gelael ed è ottavo. A metà corsa Schumacher attacca e supera con un tyre by tyre Gelael. Aitken attacca King al 15° giro, la difesa del pilota MP è decisa e spinge il connazionale fuori dal tracciato, ne approfitta così Latifi, che guadagna due posizioni in un giro, scavalcando anche King. Sul traguardo, al passaggio del 17° giro, Ghiotto sorpassa Hubert e sale in terza posizione. Il vicentino e Latifi si sfidano a suon di giri veloci. Sette Camara viene penalizzato di cinque secondi dopo una uscita di pista, intanto Ghiotto si riporta negli scarichi di Ilott.

Tre giri alla fine. Ghiotto è terzo a tre secondi dal battistrada De Vries. Ultimo giro, Ghiotto inventa un sorpasso all'esterno ed è secondo. Per l'ottavo posto Mick Schumacher attacca Aitken e dopo un contatto non rispetta il punto di rientro in pista incorrendo nella penalità di 5 secondi che lo spinge fuori dalla zona punti, mentre Zhou scavalca Hubert. Sul traguardo piomba un indisturbato De Vries, con Ghiotto alle sue spalle e davanti ad Ilott. Latifi chiude sesto ma porta a casa anche i due punti del giro veloce e mantiene -ovviamente- la testa della classifica (93 punti) davanti a Luca Ghiotto che oggi ha recuperato 6 lunghezze ed è a -26 dal canadese.

Il vincitore è felicissimo dopo l'arrivo, "week end difficile per noi ieri, perciò abbiamo lavorato molto durante la notte e oggi siamo stati premiati e abbiamo rimesso in piedi il fine settimana". Ghiotto è contento, "ottimo lavoro, la macchina andava bene, bene le gomme dietro, faceva molto caldo. Forse se avessi avuto una partenza migliore avrei potuto anche vincere questa gara". Primo podio per Ilott che confessa che "la macchina era completamente diversa da quella di ieri, abbiamo stravolto tutto, poi ho combattutto con Hubert cercando di restare vicino a De Vries, ma poi non sono riuscito a contenere il ritorno di Ghiotto... sono felicissimo per questo mio podio". Curiosità: il vincitore ha guidato per tutta la corsa indossando la tuta di David Beckmann. La F2 tornerà da Montecarlo, 23-25 maggio prossimi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche