Formula 1, conferenza GP Canada, Hamilton: "Nuovo motore arriva nel momento giusto"

La conferenza piloti ha dato il via ufficialmente alla settimana del GP del Canada. Hamilton si gode il nuovo motore: "Arriva nel momento giusto, perchè la potenza è molto importante su questo circuito. Ci aspettiamo piccoli progressi in tutti gli aspetti". Kvyat fiducioso: "Siamo sulla strada giusta, team in crescita"

GP CANADA, LA GARA LIVE

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Motore nuovo di zecca per la Mercedes, il leader del Mondiale Lewis Hamilton apre la conferenza a Montreal con una grande notizia legata al suo team: "L'aggiornamento arriva nel momento giusto, visto che la potenza è molto importante su questo circuitoCi aspettiamo piccoli progressi in tutti gli aspetti". Il tracciato del settimo GP della stagione è uno dei suoi preferiti: "Somiglia a una pista di go-kart, non ci sono ampie vie di fuga, è un circuito cittadino in cui si va ad alta velocità, tutto questo lo rende davvero stupendo. E poi ogni anno c'è una grande risposta dal pubblico". Hamilton si aspetta battaglia in pista: "Tutti i team si sono migliorati e si stanno avvicinando a noi. In particolare la velocità raggiunta in rettilineo è un aspetto importante e da questo punto di vista Red Bull e Ferrari sono molto pericolose". Come vedere sempre più battaglie in F1? "Se fosse per me renderei tutto più difficile per i piloti, le gare dovrebbero essere come una maratona, portarti al limite", è la soluzione del pilota della Mercedes.

"Senza Lauda non sarei entrato in Mercedes"

A Montreal è impossibile non ricordare Niki Lauda, scomparso il 20 maggio. Hamilton ne ricorda il ruolo nella sua crescita: "E' stato molto importante nel mio percorso, non sarei entrato in Mercedes senza di lui. Ho imparato molto da Niki, mi ha dato la base su cui crescere".

1 nuovo post

Di seguito la cronaca in tempo reale della conferenza stampa

- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Tutti i piloti per la prima volta sono uniti, apparteniamo al sindacato. Purtroppo i regolamenti tecnici sono redatti da persone che hanno soldi e potere, noi abbiamo ben poca voce in capitolo. Alla fine vogliamo gareggiare, ci piacerebbe contribuire con le nostre idee. Da parte mia voglio ancora lavorare su tanti aspetti. Divertirmi e aprire la strada a piloti giovani, per esempio vorrei coinvolgerli nel go-kart, che è ancora molto costoso".
- di Redazione SkySport24
Stroll: "Nelle ultime 2-3 gare la vettura non è stata molto competitiva, e per qualificarti questo è fondamentale. Da parte mia devo lavorare sui miei punti deboli e consolidare i miei punti di forza". Dai cambiamenti del pilota a quelli della F1: "Vedere gare più equilibrate sarebbe il fattore principale.- Poi tetto al budget per avere griglia con valori più ravvicinati e quindi gare più combattute. In Nfl qualsiasi squadra può vincere ogni domenica, sarebbe bello vedere la stessa cosa in F1 invece che vedere due secondi di ritardo tra le vetture in griglia. E poi ci servono gomme migliori".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Ci sono sempre stati cambiamenti nel regolamento, la Liberty ha acquistato potere, ma i problemi restano. Il format non è mai cambiato, probabilmente bisogna farlo. Ci sono alcune piste in cui non si riesce a sorpassare, c'è il problema dello spettacolo, ci sono alcuni aspetti su cui intervenire. A livello globale credo sia necessario fare dei cambiamenti, ma non solo a livello tecnico. Se fosse per me renderei tutto più difficile per i piloti, le gare dovrebbero essere come una maratona, dovrebbero portarti al limite a livello fisico. E' uno sport per uomini. Dovrebbe essere lo sport più impegnativo a livello fisico".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Sono nella situazione migliore di sempre, ma credo che questo si veda e non credo di fermarmi, credo di poter migliorare ancora in ogni aspetto".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Più invecchi più capisci i valori, quanto sia importante la saluta, un passo importante per me è quanto ho deciso di diventare vegano, mi ha aiutato tantissimo a livello mentale e fisico. Mi sarebbe piaciuto farlo prima".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Quest'anno per la prima volta ho passato il Natale con tutta la mia famiglia al completo. C'è stata una crescita enorme tra me e mio padre. A volte serve un percorso interiore per recuperare certi rapporti, devi maturare. Ho amici che non parlano con i loro padri per anni, io non avrei mai voluto accadesse questo tra noi. Ma mi sono sempre ispirato a lui, ho sempre voluto essere come lui e voglio che rimanga per noi per ancora tanto tempo, per questo lo spingo sempre a tenersi in forma...".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Lauda è stato molto importante nel mio percorso, non sarei entrato in Mercedes senza di lui. Nel corso del tempo ho capito quanto fosse determinante il suo approccio nel metodo di lavoro, ho imparato molto da lui. Non avrei avuto la base che ho ora, se non avessi avuto Lauda nel mio team".
- di Redazione SkySport24
Raikkonen sul lavoro pre gara: "Non importa a quale squadra appartieni, il lavoro che svolgi è sempre lo stesso, indipendentemente dal livello della tua squadra. A Monte Carlo ovviamente se non parti nelle prime posizioni non è il circuito migliore... ma ci sono state alcune battaglie quest'anno, perchè i team a centro griglia hanno valori simili".
- di Redazione SkySport24
Kvyat: "Il team sta lavorando nella direzione giusta. In inverno abbiamo programmato aggiornamenti in settori precisi, la nostra vettura ora è costante, le nostre prestazioni sono regolari. Da parte mia ho lavorato bene dietro le quinte e questo sta portando dei frutti, spero di continuare così, non dobbiamo fermarci mai".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Bello che abbiano aggiornato le strutture, significa che questo GP resterà a lungo nel Mondiale. Ogni anno ci sono dei lavori in corso, sembra che non finiscano mai...".
- di Redazione SkySport24
Kvyat: "Il nuovo paddock? Innovazione positiva, ma per me è più importante la pista. E la pista va bene...".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Quando vivi esperienza hai una crescita naturale. Continueremo a gareggiare con Lauda nel nostro cuore, cercheremo di renderlo fiero. Anche la morte del piccolo Harry Shaw è stata devastante, ma dobbiamo cercare di andare avanti. Ogni giorno che vivo cerco di migliorarmi e vivere la mia vita al massimo, di fronte a questi fatti ti rendi ancora una volta di più conto quanto sia preziosa la vita".
- di Redazione SkySport24
Aggiornamenti al motore, Hamilton: "La potenza è molto importante in questo circuito, per cui l'aggiornamento arriva nel momento perfetto. Ci aspettiamo piccoli progressi in tutti gli aspetti. La principale differenza è che sarà un motore nuovo di zecca".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Tutti i team si sono migliorati e si stanno avvicinando a noi, questo molto bello. La velocità in rettilineo è uno dei punti principali, in questo la Red Bull è migliorata molto. La Ferrari è una delle migliori in questo, sarà pericolosa. Spero ci sia una bella battaglia".
- di Redazione SkySport24
Hamilton: "Mi aspetto di essere più forte rispetto al passato".
- di Redazione SkySport24
Hamilton apre la conferenza: "Quello del Canada è uno dei miei circuiti preferiti. anche la vitalità ha un ruolo importante perchè è vibrante, vitale, vengono sempre molti tifosi, si sa che ogni anno ci sarà una grande risposta dal pubblico. Somiglia a una pista di go-kart, non ci sono vie di fuga ampie, è un circuito cittadino in cui si va ad alta velocità, è stupendo".
- di Redazione SkySport24
Lavori di ammodernamento al circuito di Montreal costato 39 milioni di dollari. Costruzione di box completamente nuovi e muretto esterno in uscita dal tornantino di curva 10 spostato di alcuni centimetri. Gli edifici sono stati creati tenendo a mente un’idea di sostenibilità e hanno già vinto un premio dal Royal Architecture Institute of Canad​
 
- di Redazione SkySport24
Lewis Hamilton (Mercedes), Lance Stroll (Racing Point) e Danill Kvyat (Toro Rosso), i protagonisti della conferenza piloti a Montreal
- di Redazione SkySport24

"Mi sono sempre ispirato a mio padre"

"Quest'anno per la prima volta ho passato il Natale con tutta la mia famiglia al completo", rivela Hamilton. "C'è stata una crescita enorme tra me e mio padre. A volte serve un percorso interiore per recuperare certi rapporti, devi maturare. Ho amici che non parlano con i loro padri per anni, io non avrei mai voluto accadesse questo tra noi. Ma mi sono sempre ispirato a lui, ho sempre voluto essere come lui e voglio che rimanga per noi per ancora tanto tempo, per questo lo spingo sempre a tenersi in forma...", conclude il leader del Mondiale.

Stroll: "Serve maggior equilibrio"

Stroll sottolinea l'importanza di avere una F1 più equilibrata. Come? "Sarebbe importante fissare un tetto al budget per avere una griglia con valori più ravvicinati e quindi gare più combattute. In Nfl qualsiasi squadra può vincere ogni domenica, sarebbe bello vedere la stessa cosa in F1 invece che vedere due secondi di ritardo tra le vetture al traguardo. E poi ci servono gomme migliori".

Kimi: "Ferrari-Alfa, come lavoro cambia poco"

"Il lavoro in sé non è diverso" - spiega Raikkonen confrontando il lavoro svolto negli scorsi anni da quello svolto quest'anno - Non importa a quale squadra appartieni, prepari la gara nello stesso modo". "Ci sono state belle battaglie nei primi GP. Ovviamente se parti dietro quella di Monte Carlo non è la pista ideale per lottare, ma ci sono state battaglie qua e là, in alcune i duelli sono stati più ravvicinati perché le vetture di centro griglia quest'anno sono più vicine come prestazioni. Ma livello lavorativo le cose non sono cambiate", aggiunge Kimi. Sul momento del suo team: "La macchina non è stata particolarmente veloce e qui purtroppo non è facile avere buoni risultati se non si è veloci. C'è molto da migliorare".

Kvyat: "Siamo sulla strada giusta"

Il pilota della ToroRosso è al volante della Toro Rosso, dopo un anno al simulatore: "Il team sta lavorando nella direzione giusta. In inverno abbiamo programmato aggiornamenti in settori precisi, la nostra vettura ora è costante, le nostre prestazioni sono regolari. Da parte mia ho lavorato bene dietro le quinte e questo sta portando dei frutti, spero di continuare così".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche