Formula 1, il papà di Lewis Hamilton: "Mio figlio mi ha spezzato il cuore"

Formula 1

Il padre del cinque volte campione del mondo ha parlato del rapporto con Lewis e dei momenti difficili dal 2010, quando il pilota decise di non avvalersi più dell'aiuto di Anthony come manager: "E' stata dura, non abbiamo parlato per molto tempo"

STEWART: "SBARCO SULLA LUNA? LO VIDI AL PLAYBOY CLUB"

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Lewis e Anthony Hamilton, il campione di Formula 1 e il papà suo ex manager. Per anni li abbiamo visti gomito a gomito nei paddock di tutto il mondo. Poi tutto è cambiato. Esattamente dal 2010, quando Lewis annunciò che il padre non avrebbe curato più i suoi interessi di pilota. Nove anni dopo, Anthony Hamilton ha spiegato come ha vissuto quel periodo in un'intervista con David Letterman: "Mi ha spezzato il cuore perché non era una decisione condivisa anche da me. Da quando abbiamo iniziato a correre, lui aveva a 8 anni, c’è stato sempre un rapporto stretto padre-figlio, gli ho stretto la mano ogni volta che c'era una gara. Ma nel 2010 tutto è finito". 

"È stato difficile – ha proseguito - non abbiamo parlato nei due anni successivi ed è passato del tempo, il mio cuore si è spezzato per un momento che sapevo sarebbe arrivato”. Anthony riconosce la pressione cui ha sottoposto il figlio: "Ho spinto molto, senza pensare se questo fosse buono o meno per me nella relazione con Lewis. L'ho fatto perché non volevo fallisse. Non gli ho mai detto 'riposa, rilassati, non farlo' ”.

"Tra di noi si era creato un Grand Canyon", aveva invece dichiarato tempo fa il cinque volte iridato Lewis Hamilton per spiegare la crisi di un rapporto che però, di recente, sembra sia stato recuperato.

I più letti