F1, GP di Budapest 2019: il commento di Mara Sangiorgio dall'Ungheria

Formula 1

Mara Sangiorgio

Rigenerato dalla rimonta in Germania, Vettel pronto alla gara dell'Hungaroring dove la Ferrari porta nuove modifiche aerodinamiche alle pance utili a incrementare il carico. Per Leclerc l'occasione per il riscatto

LA DIRETTA DEL GP D'UNGHERIA

Rigenerato dalla grande rimonta di pochi giorni fa ma soprattutto possibilista, pensando all’ultimo traguardo prima delle vacanze estive. Chi conosce Sebastian Vettel sa quanto il tedesco sia capace di fotografare al meglio le situazioni senza finti fronzoli e così, parlando dell’imminente sfida dell’Hungaroring, Vettel ha ammesso che quest'anno per la Rossa sarà più complicato rispetto al recente passato. Ma insieme alle buone e forse un pizzico inaspettate sensazioni avute in Germania con la SF90 qui ad aiutare i due ferraristi ci saranno delle modifiche aerodinamiche alle pance utili a incrementare il carico – fondamentale su questa pista – e non solo. La filosofia dei piccoli passi nello sviluppo, ma di qualità, sta piacendo a entrambi i piloti, che sanno quanto andar bene su questo tracciato sarà fondamentale anche per la seconda parte della stagione, per continuare a lottare con Mercedes ma a questo punto anche con Red Bull. Charles Leclerc non ha l’ansia della prima vittoria ma sa di aver perso una grandissima occasione in Germania e allora qui non vede l’ora di provare a rifarsi. Avversari permettendo. Perché Hamilton si è ripreso fisicamente ed è pronto a scendere in pista per cancellare il peggior weekend della Mercedes di questa stagione ma lo stesso si può dire di Bottas, che insieme al mondiale in queste gare si sta giocando anche il suo rinnovo. Intanto Max Verstappen si gode il momento: due vittorie nelle ultime tre gare lo hanno avvicinato prepotentemente ai due Mercedes in classifica ma lui non vuole pensare ad altro che al presente, e a un’altra possibile gara d’attacco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche