Formula 1, GP Ungheria 2019 a Budapest: la guida del pilota

Formula 1

Matteo Bobbi

Il tracciato ungherese e la guida per capire come i piloti dovranno affrontare le 14 curve dell'Hungaroring

LA DIRETTA DEL GP D'UNGHERIA

Come si affrontano le 14 curve dell'Hungaroring? Proviamo a capirlo con la consueta Guida del Pilota che ci porta sul tracciato di Budapest, dove è in corso il dodicesimo weekend del Mondiale di Formula 1.

  • Curva 1. Si frena a circa 70 metri (inizio cordolo a sinistra); si arriva a circa 315 km/h, la velocità minima è di circa 91 km/h in 2^ marcia. 156 kg di pressione sul pedale del freno con un decelerazione di 4.8 G.
  • Curva 4. Molto difficile trovare il punto di corda (è cieco) e si arriva a 291 km/h in 7^ marcia. Si percorre in 6^ marcia a 241 km/h di velocità minima, in uscita si sfrutta molto il cordolo esterno.
  • Curva 6/7. Si frena a circa 60 metri (inizio cordolo a sinistra), si arriva a 251 km/h si scala in 3^ marcia. Velocità minima 106 km/h, si usa molto il cordolo interno alla curva 6 e 7.
  • Curva 11. Facile perdere posteriore, si frena in combinato con angolo volante; si arriva a 265 km/h, frenata corta e poco intensa con 70kg di pressione sul freno. Velocità minima 233 km/h in 6^ marcia.
  • Curva 14. Curva da molto sottosterzo, si arriva a 220 km/h, si scala in 4^ marcia e si percorre ad una velocità minima di 134 km/h. In uscita si sfrutta molto cordolo esterno.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche