Formula 3 2019, Ungheria: risultati Gara-1, vince Lundgaard

Formula 1

Lucio Rizzica

f3_gp_ungheria_gara_uno

L'ultimo giro di Lundgaard è straordinario, vittoria e giro veloce dopo aver conquistato anche la pole. Ma per la Art è anche doppietta: Fewtrell passa secondo davanti a Hughes. Pulcini chiude settimo

LA DIRETTA DEL GP D'UNGHERIA

Anche la Formula 3 in pista a Budapest. Prima fila per Lundgaard e Vips, Shwartzman (leader del campionato) è posizionato in seconda fila proprio dietro Vips. Nel mucchio, pessima la loro qualifica, Armstrong e Daruvala. Al via partono bene le due Art GP, Lundgaard e Fewtrell, non benissimo invece Vips, scavalcato anche da Kari e con un aggressivo Piquet negli scarichi. Ma la corsa del brasiliano dura appena quattro giri, poi è costretto a rientrare ai box per un problema all'impianto frenante. Neppure un giro e anche Zendeli alza bandiera bianca, mentre si indaga su un contatto Lawson-Hyman (che si è girato), con quest'ultimo nettamente responsabile del contatto. A metà corsa sono davanti le due ART di Lundgaard e Fewtrell, che sembrano in grado di riscattare un inizio di stagione davvero difficile. Kari è terzo in duello con Vips, la prima delle Prema, quella di Shwartzmann, è sesta. A sei giri dal termine Daruvala attacca con decisione Peroni: i due si toccano e l'indiano passa, mettendosi così alle spalle di Armstrong, entrambi però ancora fuori dalla zona punti. Pulcini ottavo, in una posizione che per regolamento in gara due porta in dote la partenza dalla prima piazzola. Continua intanto il forcing di Armstrong, che guadagna la decima piazza sorpassando Beckmann. Vips intanto mette pressione a Kari che blocca di continuo e sembra non avere più molto da spendere. Infatti in un giro perde tre posizioni per poi scivolare via dalla Top 10. Lundgaard e Fewtrell fanno gara a sè, Vips ha il suo da fare a tenere a bada Hughes. Pulcini coglie le difficoltà di Kari e lo attacca superandolo, così da mettere un tappo fra sè e gli altri inseguitori. Hughes sorpassa Vips a un giro dal termine, Armstrong rimonta fino in ottava piazza. Daruvala non ce la fa e resta fuori dalla zona punti. L'ultimo giro di Lundgaard è davvero straordinario, vittoria e giro veloce, dopo aver conquistato anche la pole. Ma per la Art è anche doppietta visto che Fewtrell passa secondo davanti a Hughes. Pulcini chiude settimo e partirà dalla prima fila accanto al polesitter Armstrong. Con la sua quinta piazza Shwartzmann conserva la leadership della stagione, al comando con 124 punti, davanti a Vips (104) -che ha scavalcato- Daruvala (102). La battaglia per il titolo 2019, infittisce il suo mistero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche