Formula 1, le pagelle del GP Budapest 2019 di Carlo Vanzini

Formula 1

Carlo Vanzini

Un 10 pieno per un superlativo Lewis Hamilton, appena dietro Max Verstappen, voti altissimi per Sainz e Raikkonen: le pagelle di Carlo Vanzini dopo il Gran Premio di Ungheria

COMMENTO DI TURRINI - PROGRAMMA TEST

IL MOMENTO CHIAVE - LE CLASSIFICHE

SCHUMI JR VINCE IN F2 FOTO

HAMILTON 10: semplicemente superlativo.

VERSTAPPEN 9: è pronto.

VETTEL 7: fa il suo nello sprofondo rosso che condiziona il voto. 

LECLERC 6: perde il podio per diversa strategia, voto condizionato dalla prestazione Ferrari.

SAINZ 9: sempre più maturo ormai.

GASLY 4: doppiato da Verstappen e abbiamo detto tutto.

RAIKKONEN 9: vive una splendida seconda giovinezza.

BOTTAS 5: sbaglia tutto al via.

NORRIS 8: solo il problema al pit stop lo frena.

ALBON 8: ancora a punti, ancora un week end da gran bel rookie.

PEREZ 7: gara solida.

HULKENBERG 6: se pensa di andare via fa bene, il problema è dove andare? Haas?

MAGNUSSEN 5: a lui e al team, anche se almeno lui lotta.

RICCIARDO 4: nel 2014 vinceva con la Red Bull, ha preferito la serenità di Renault e ha preso due giri.

KVYAT 5: podio tedesco lontano, bella lotta con Albon.

RUSSEL 8: super weekend per lui.

STROLL 4: non è sempre domenica... con gare roulette.

GIOVINAZZI 5: non è sufficiente, ma il team ci sta mettendo molto del suo.

KUBICA 5: il weekend più duro dopo lo storico punto conquistato, probabilmente non è neanche a pari mezzo con Russel.

GROSJEAN 7: bella qualifica, poi bye bye punti per via del ritiro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche