Formula 1, GP Belgio: la guida del pilota per Spa-Francorchamps

Formula 1

Matteo Bobbi

Tra accelerate e frenate, ecco tutti i punti chiave del tracciato belga, dove si corre la tredicesima tappa del Mondiale

GP SPA, LA GARA DI F1 LIVE

CLASSIFICHE - CALENDARIO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Quello di Spa-Francorchamps è uno dei circuiti tra i meno impegnativi per i freni: in totale si usano in un giro 8 volte per un totale di 13 secondi. Si viaggia a gas aperto per il 70% del tracciato.

Curva 1

Si percorre in 3^ marcia a 81km/h, in frenata si ottengono 4.6 G con un carico sul pedale di 150 kg. È importante andare sul gas presto, dopo un lungo tratto a gas aperto.

Curva 2/3 (Eau Rouge)

Si percorre a gas spalancato, velocità in ingresso 319 km/h a 11436 RPM in 8^ marcia, velocità di uscita 310 km/h a 11147 RPM.

Curva 10/11

Si percorre in 8^ marcia, quasi 5 G di accelerazione laterale, non si usa il freno, leggero lift, velocità in entrata 290 km/h, velocità in uscita 303 km/h.

Curva 14

Curva in discesa, tipico il sottosterzo a centro curva, si percorre in 4^ marcia a una velocità minima di 160 km/h. Usare il cordolo interno aiuta a diminuire il sottosterzo, importante mantenere la velocità minima alta. Dopo arriva un lungo tratto da percorrere in pieno.

Curva 18

Staccatona con 4.9 G, Asfalto sconnesso in frenata, 157 kg sul pedale del freno. Si percorre in 3^ marcia a 79 km/h di velocità minima.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche