Formula 1, GP Singapore: Hamilton già in fuga dopo le libere. Lampi di Ferrari

Formula 1

Mara Sangiorgio

La prima giornata di libere sembra confermare le impressioni della vigilia: la Mercedes va forte a Singapore, con la Red Bull di Verstappen unica a tenere il passo di Hamilton. Qualche lampo di Ferrari, buone sensazioni sul nuovo pacchetto aerodinamico, ma c'è ancora da fare al box della Rossa. Il GP in diretta domenica alle 14.10 su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP SINGAPORE, LA DIRETTA DELLA GARA

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

E’ già fuga per Lewis Hamilton, che tra le 23 curve senza fiato del circuito di Marina Bay si sente come fosse nel salotto di casa sua. Perfettamente a suo agio per candidarsi a fare non solo la quinta pole position qui, ma anche portare a casa la quinta vittoria. Entrambi traguardi che a Singapore non ha mai raggiunto nessuno. E’ stato quasi un ballo solitario, perché a fare la grande differenza è stato proprio il britannico, se si guarda al quarto tempo di Valtteri Bottas che a parità di macchina si è preso più di un secondo. L’unico a tenere il passo del marziano Hamilton è stato Max Verstappen, che come da previsioni, su una pista come questa, ha ritrovato una monoposto che gli ha permesso di esaltarsi e sperare in qualcosa di grande, visti i 184 millesimi che lo hanno separato dal tempo più veloce del pilota della Mercedes. Per la Ferrari è stata una prima giornata interlocutoria, in cui i due ferraristi hanno dovuto valutare in momenti diversi il nuovo pacchetto aerodinamico pensato per piste ad alto carico come questa, pacchetto che stando alle previsioni dovrebbe valere tre decimi di secondo che in qualifica qui significherebbero oro. A livello di sensazioni entrambi lo hanno promosso, sapendo che qualche problema ancora c’è e che bisognerà trovare la quadra in fretta. Ma due lampi rossi ci sono stati, sulla simulazione da qualifica per Vettel, che si è portato a otto decimi da Hamilton al quarto giro con le stesse gomme segnando il terzo tempo, e nella simulazione del passo per Leclerc che a fine delle seconde libere con le gomme medie ha fatto segnare tempi molto interessanti. Ora i lampi andranno trasformati in graffi, perché a Singapore, la qualifica, vale tanto, forse davvero quasi tutto.

I più letti