Formula 2, Juan Manuel Correa: "L'intervento di 17 ore è riuscito"

Formula 1
juan_manuel_correa_twitter

La Fia-Formula 2 ha diramato un comunicato per fare il punto sulle condizioni del giovane pilota coinvolto, a fine agosto, nello stesso incidente in cui ha perso la vita Anthony Hubert: "Potrà lasciare l'ospedale in sei settimane. Poi inizierà una lunga riabilitazione". Il ragazzo: "Il recupero della mia gamba destra è ancora incerto. Vi ringrazio per l'affetto"

CORREA TOTALMENTE COSCIENTE

TUTTO SULLA FORMULA 1

Coinvolto a fine agosto nello stesso incidente in cui ha perso la vita il giovane pilota di Formula 2, Anthoine Hubert, il 20enne Juan Manuel Correa continua a combattere per tornare al meglio. Domenica 29 settembre è stato sottoposto a un intervento pianificato per ricostruire il piede destro. Lo rivela un comunicato diramato dalla Fia-Formula 2. Dopo 17 ore di sala operatoria, sono arrivate buone notizie dai dottori: "L'intervento è perfettamente riuscito". Settantadue ore dopo la fine dell’intervento, i dottori parlano di un successo, nonostante il pilota resti sotto osservazione. "Nel corso dell’intervento - si legge nella nota -, i dottori sono stati costretti a rimuovere più materiale osseo di quanto previsto e a risolvere diversi problemi dei vasi sanguigni", ma spiegano che "l'obiettivo principale dell’operazione è stato raggiunto". Juan Manuel, intanto, resta in ospedale a Londra ed è stato fissato un ulteriore intervento, meno complesso, fra due settimane.

È stato anche pianificato il futuro del ragazzo: "Ci aspettiamo possa lasciare l’ospedale in sei settimane. Il prossimo anno sarà pieno di terapia fisica, riabilitazione e interventi chirurgici con lo scopo e l’obiettivo di riguadagnare il pieno utilizzo del suo piede destro e della caviglia".

"Il recupero della mia gamba destra è ancora incerto"

Le parole di Correa: "Le settimane passate sono state molto dure. Dal punto di vista fisico e mentale, sono state le più dure che io abbia mai affrontato. Ho capito che il futuro recupero delle mie gambe, in modo particolare della mia gamba destra è ancora incerto. La mia riabilitazione sarà lunga e complicata. Sto ancora elaborando tutto ciò che è accaduto e quanto sta accadendo- ha spiegato inoltre Juan Manuel-. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno mostrato il proprio supporto. Sono onorato dall’immenso numero di messaggi d’affetto che ho ricevuto. Grazie dal profondo del mio cuore. Sappiate che il vostro incoraggiamento e la vostra positività fa la differenza".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche