Formula 1, tifone Hagibis: cosa hanno fatto i piloti nel sabato senza qualifiche

Formula 1

Ricciardo della Renault ha cantato sotto la pioggia, Verstappen e Sainz hanno giocanto a FIFA. Grosjean, invece, ha costruito un modellino della mitica Tyrrell P34. E' stato così il sabato dei piloti di Formula 1 in attesa del passaggio del super tifone Hagibis

GP GIAPPONE, LA DIRETTA DELLA GARA

Ci siamo lasciati alle spalle un venerdì di semplici prove libere che potrebbe però diventare fondamentale per la formazione della griglia di partenza del GP del Giappone. Il weekend, infatti, finora è stato fortemente condizionato dall'arrivo del tifone Hagibis e che ha imposto lo slittamento delle qualifiche da sabato a domenica; resta la possibilità della cancellazione della pole se il forte maltempo dovesse protrarsi fino a domenica mattina quando (le 10:00 in Giappone, le 3:00 in Italia), come stabilito venerdì, si dovrebbero correre le prove ufficiali. L'ipotesi annullamento, col passare delle ore, appare sempre meno probabile. Nell'attesa di scendere in pista, a Suzuka i piloti hanno trascorso un sabato di inusuale libertà. 

Ricciardo canta

In una Suzuka dove gli effetti del super tifone Hagibis non sono stati "importanti" come altrove, Daniel Ricciardo ha deciso di farsi una bella cantata sotto la pioggia. Ombrello in mano, il pilota australiano della Renault, con la sua ultima storia su Instagram, ha confermato la sua grande passione per la musica. Non è la prima volta, infatti, che si mostra ai fan mentre canta: il brano scelto è Just a Day dei Feeder, una band gallese.

Sfida a FIFA

Come annunciato nella conferenza stampa di giovedì, Max Verstappen e Carlos Sainz si sono sfidati a FIFA per trascorrere un po' di tempo insieme prima di darsi battaglia domenica in pista. "Il sabato più competitivo che abbiamo avuto negli ultimi anni", ha postato sul proprio profilo Instagram l'olandese della Red Bull.

Grosjean costruisce la Tyrrell 

Sabato di relax anche per Romain Grosjean, che su Twitter ha spiegato e mostrato come ha deciso d'impegnare la giornata senza Formula 1. Il pilota francese della Hass ha costruito un modellino della Tyrrell P34, mitica monoposto a sei ruote, che nel Circus fece la sua comparsa alla fine degli Anni Settanta.

I più letti