Formula 1, Binotto a Sky: "Hamilton alla Ferrari? E' presto, pensiamo al 2020"

Formula 1

Il team principal della Ferrari sulle voci che danno il campione della Mercedes alla Rossa dal Mondiale 2021: "E' presto, ora siamo tutti concentrati sulla prossima stagione che è la cosa più importante". Sul futuro di Vettel: "E' motivato"

"E' troppo presto" per parlare di Lewis Hamilton in Ferrari, ma la risposta di Mattia Binotto sulle voci di questi giorni che hanno accostato l'inglese della Mercedes al volante della Rossa dal 2021 potrebbe essere più di un'indicazione. "Stiamo parlando del 2020 ed è appena finito il 2019. Ora siamo tutti concentrati sul Monciale 2020, che è la cosa più importante", ha detto a Sky il team principal della scuderia di Maranello, dopo il GP di Abu Dhabi, non chiudendo dunque la porta all'ingaggio del campione del mondo.

E il futuro di Vettel?

Binotto ha poi rassicurato sulla posizione di Sebastian Vettel dopo i rumors relativi a un ritiro: "E' motivato e lo ha dimostrato in questa seconda parte di stagione. Seb correrà con noi anche il prossimo anno senza alcun dubbio. Per il 2020 la priorità è quella di lavorare intensamente in questo inverno, la nuova macchina è già a buon punto. Ma ora dovremo rimanere tutti molto concentrati. Se mi fa paura anche la Red Bull? Sì, stanno crescendo, hanno un buon motore e un buon telaio".

I più letti