Formula 1, la Racing Point potrebbe cambiare nome

Formula 1

Dopo la nascita dalle ceneri della Force India nel 2018, la scuderia di Lawrence Stroll potrebbe vivere un 'restyling'

In Formula 1 un team sembra diretto verso un importante 'restyling'. Si tratta della scuderia Racing Point, che potrebbe vivere questo cambiamento (di nome e sponsor) in seguito ai movimenti di mercato del fondatore, l'investitore canadese Lawrence Stroll

Un nuovo sponsor: Aston Martin

Secondo alcune voci, infatti, Stroll sarebbe in pole position per acquistare l'azienda Aston Martin. L'operazione verrebbe rafforzata dal calo in borsa del produttore di auto di lusso, che nel 2019 ha perso quasi 80 milioni di euro. Il canadese vorrebbe chiudere l'affare per consolidare una partnership tecnica da consolidare nei prossimi anni. Un un accordo interessante anche per l'Aston Martin che, oltre a dare il nome alla scuderia, troverebbe inoltre il modo per sfruttare il nuovo centro di ingegneria nato a Silverstone

Nel 2018 la nascita dalle ceneri della Force India

La Racing Point è nata nel 2018. Dopo il GP d' Ungheria, corso il 29 luglio, Lawrence Stroll aveva acquistato la Force India, scuderia in difficoltà finanziarie. Per impossibilità di cambiare totalmente nome a stagione in corso, per i 9 GP rimanenti nella stagione la scuderia adottò il nome di 'Racing Point Force India F1 Team': operazione che costò l'azzeramento dei punti in campionato. Dopo l'ultima gara ad Abu Dhabi, la squadra prese ufficialmente il nome di 'Racing Point F1 Team'

I più letti