Formula 1, tutto quello che c'è da sapere sul GP di Spagna a Barcellona

preview

Michele Merlino

In pochi circuiti la Mercedes riesce a dominare come a Barcellona: ecco statistiche e curiosità in vista della prossima gara del Mondiale. La F1 torna domenica con il GP di Spagna: diretta sul canale 207

Il livello di performance delle frecce d’argento in questo tracciato è oltremodo inquietante: un elenco di eccellenze assolute. Cominciamo dalle qualifiche: dal 2013 in poi qui si sono sempre qualificati nei primi 3, fallendo la prima fila solo in un occasione su 14, quando Bottas fu 3° in griglia nel 2017, altrimenti sempre primi o secondi. Non a caso questo è il primo circuito in cui hanno registrato sei prime file complete, primato eguagliato a Silverstone, ma solo grazie al doppio GP (Gran Bretagna e Anniversario). Questo dato contiene un altro record: le 7 pole consecutive dal 2013 ad oggi. Solo loro sono riusciti ad infilarne così tante al Catalunya. La Ferrari, con Schumacher, si fermò a quota 5 dal 2000 al 2004. Quella di quest’anno sarà una pole oltremodo significativa, se la otterranno: batteranno il record del circuito, 7 pole, che al momento condividono con la Ferrari.

Le statistiche in gara

5 vittorie su 6 nell’era Turbo/Hybrid, la mancarono solo nel 2016 quando Hamilton e Rosberg si auto-eliminarono dopo poche curve (vittoria a Verstappen). Un dato che si commenterebbe da sé, se non fosse per il fatto che quasi tutte queste vittorie sono delle perentorie doppiette. L’1-2 Mercedes qui si è registrato quattro volte negli ultimi sei anni. Manca il suddetto 2016 ed il 2017, quando Bottas ruppe la Power Unit e consentì a Vettel di terminare al secondo posto. E’ ancora lontano il record di successi al Catalunya: 8 quelli della Ferrari, ma con una sesta vittoria possono eguagliare la Williams, che ai 5 successi degli anni ‘90 aggiunse la vittoria a sorpresa di Maldonado nel 2012, il loro ultimo successo a tutt’oggi: sono trascorsi 8 anni e 160 GP da allora.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche