Ferrari, Binotto sul Mondiale 2021: "Il secondo posto un obiettivo possibile"

Formula 1

Il team principal della Ferrari parla del Mondiale 2021 in un chiacchierata con i media italiani nella settimana del GP di Spagna: "Il regolamento pone limitazioni, avremo una power unit nuova ma meno possibilità di sviluppo". E sul gap con Mercedes: "Divario enorme oggi, però il secondo posto deve essere considerato assolutamente un obiettivo possibile". Il GP del Montmeló in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP SPAGNA, LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE

La Ferrari prova a uscire dalla crisi di un Mondiale che finora è scivolato con risultati ben al di sotto delle aspettative. E per usicre dalla crisi, al momento, meglio concentrarsi sul futuro. Sembrano andare in questa direzione le parole del team principal Mattia Binotto nella conferenza d'inizio settimana riservata ai media italiani prima del via ufficiale al weekend in Spagna. Parole che però difficilmente scalderanno il cuore dei tifosi della Rossa.

Il regolamento, l'obiettivo, le possibilità

leggi anche

Ferrari, tra Vettel e FIA: un'estate caldissima

"Il regolamento impone delle limitazioni in merito al numero di ore in cui si può lavorare al banco – ha detto Binotto, come riportato da Motorsport – sappiamo che arriverà una power unit nuova, ma avremo meno opportunità di sviluppo rispetto a quelle che avremmo avuto in una situazione di totale libertà. Ci sono delle limitazioni che hanno un impatto su un progetto che oggi ha uno svantaggio prestazionale rispetto ai migliori credo che da parte nostra si potrà migliorare, ma ambire a poter battere la Mercedes credo che sia in qualche modo sbagliato, perché oggi il divario è enorme considerando che siamo in Formula 1. Però il secondo posto deve essere considerato assolutamente un obiettivo possibile".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche