Formula 1, Binotto: "Party-mode, per Ferrari non cambia molto tra qualifica e gara". VIDEO

ferrari

Il team principal della Ferrari sul caso 'party-mode': "Per noi al momento non cambia molto tra qualifica e gara. Il regolamento è molto complesso e difficile da interpretare. Non penso sia una direttiva che andrà contro un singolo costruttore"

GP SPAGNA, LA DIRETTA DELLE QUALIFICHE

Mattia Binotto ha parlato a Sky Sport della possibilità di eliminazione del party-mode, la mappatura che regala maggiore potenza nelle fasi decisive delle qualifiche e che ha regalato dal 2014 a oggi grandi risultati alla Mercedes. "Il regolamento Power Unit è molto complesso e anche molto difficile da interpretare - ha detto il team principal della Ferrari -. Quello in questione è solo l'ultimo di una serie di direttive tecniche, a dimostrazione di quanto sia complesso il regolamento. Fare delle direttive che possano chiarire il regolamento nella sua complessità è importante, da parte nostra in questo momento non ci saranno molte differenze tra qualifica e gara, quindi potremmo trarne poco danno". 

Binotto: "Non si va contro un singolo costruttore"

leggi anche

Wolff: "No party-mode? Bella sfida per Mercedes"

Durante la conferenza stampa dei team principal, Binotto era tornato sull'argomento party-mode: "Ci sono molte direttive che hanno condizionato tanti costruttori sulla Power Unit, noi compresi - ha detto -. Non sappiamo ancora chi colpirà questa nuova eventuale direttiva, lo capiremo quando sarà nota e applicata. Vedremo se sarà una soluzione adottata per il futuro, ma non penso che sia qualcosa che va contro a un singolo costruttore. Semplicemente i regolamenti sono molto complicati e sono necessari dei chiarimenti". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche