Flavio Briatore ha il Covid: ricoverato al San Raffaele di Milano

CORONAVIRUS
©Ansa
Flavio Briatore parla al telefono in occasione della consegna del premio giornalistico "E' giornalismo", Milano, 3 aprile 2019. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Flavio Briatore è ricoverato all'Ospedale San Raffaele di Milano per aver contratto il Covid-19. Lo rivela il sito dell'Espresso, secondo il quale l'imprenditore si troverebbe nella struttura da lunedì non in terapia intensiva. Le sue condizioni sarebbero definite "serie"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Flavio Briatore positivo al Covid-19 e ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano. Lo afferma il sito dell'Espresso, secondo il quale l'imprenditore si troverebbe nella struttura da lunedì. Da quanto trapela, non sarebbe in terapia intensiva ma le sue condizioni sarebbero definite "serie". Nei giorni scorsi, lo stesso Briatore si era protagonista di uno scontro con il governo e il sindaco di Arzachena riguardo alla chiusura delle discoteche, compreso il Billionaire a Porto Cervo. Proprio in merito al locale di sua proprietà, come riporta l’Ansa, ci sono altri 52 casi di positività tra il personale: l'esito dei tamponi effettuati nei giorni scorsi dall'Ats, come ha riportato il quotidiano L'Unione Sarda, è arrivato nella tarda sera di lunedì confermando la presenza di un focolaio nel locale chiuso dal 17 agosto. Prima sei positivi, poi il numero era salito a 11 e in 50 si erano messi in autoisolamento. A Ferragosto, Flavio Briatore era stato tra i protagonisti di una partita di calcetto all’hotel Cala di Volpe con altri vip, tra cui l’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic, anche lui risultato positivo al tampone

La nota sulle condizioni di salute

"Le condizioni di Flavio Briatore sono assolutamente stabili e buone e lo stesso tiene a ringraziare per le tante manifestazioni di affetto e interesse alla sua salute ricevute in queste ore": è quanto si legge in una nota dello staff di Flavio Briatore, ricoverato al San Raffaele di Milano dopo aver contratto il coronavirus. "Il presente comunicato per informare che Flavio Briatore domenica sera, accusando leggera febbre e sintomi di spossatezza , si è  recato all'Ospedale San Raffaele di Milano per un controllo. L'imprenditore è stato ricoverato, è stato sottoposto a un check up generale e resta sotto controllo medico", spiega la nota. 

Formula 1 e Qpr

leggi anche

Mihajlovic positivo al Covid-19: è asintomatico

Classe 1950, Flavio Briatore è stato team manager in Formula 1 prima con la scuderia Benetton e poi con la Renault. Una passione iniziata a partire dal GP d’Australia del 1988, grazie alla famiglia Benetton, che lo coinvolse nell’attività della scuderia creata due anni prima. Inizialmente direttore commerciale, Briatore ne diventò esecutivo e ingaggiò dalla Jordan nel 1991 un giovane Michael Schumacher. Intuizione vincente considerando il doppio titolo di campione del mondo (1994 e 1995) conquistato dal pilota tedesco. L’addio alla Benetton nel 1997 e, dopo la direzione della Supertec (che forniva motori Renault a tre team), Briatore diventò direttore esecutivo del nuovo team Renault nel 2001. Qui arrivano altri successi nel 2005 e nel 2006 dal campionato piloti (con Fernando Alonso) a quello costruttori. La separazione dalla scuderia risale al 2009. Una parentesi anche nel calcio per l’imprenditore italiano, lui che nel 2007 acquistò insieme a Bernie Ecclestone (patron della F1) la squadra inglese del Queens Park Rangers lasciandola nel febbraio 2010.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche