Formula 1, qualifiche del GP di Monza senza il "party mode": cos'è e cosa cambia

Formula 1

A Monza si corre l'ottavo Gran Premio della stagione 2020. Nel sabato brianzolo la novità per la pole: via il "bottone magico", i team non potranno più utilizzare le mappature da qualifica dei rispettivi motori. E' il giorno del "No party-mode" e ci si chiede anche quanto olio bruciano i motorizzati Mercedes per creare prestazione? Il GP d'Italia è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP ITALIA, LA DIRETTA DELLA GARA

La Formula 1 è a Monza, per l'ottavo appuntamento del Mondiale 2020. Lo strapotere Mercedes, le difficoltà della Ferrari, le speranze della Red Bull e l'assenza di pubblico (misure anti-covid) non sono però tutti gli ingredienti di questo fine settimana. Il sabato del GP d'Italia, infatti, coincide con una novità: nel corso delle qualifiche, infatti, non potrà più essere utilizzato il cosìddetto "bottone magico".

Cos'è il Quali-mode, Party-mode o bottone magico?

leggi anche

Tutto sul "botone magico"

Dal 2014, Mercedes ha impiegato il party-mode specialmente in Q3. Poi, col passare degli anni, si è iniziato ad usarlo in alcune fasi di gara (sorpassi, tentativi di undercut, ecc). Successivamente anche gli altri motoristi hanno introdotto sulle loro Power Unit delle mappature con maggiore potenza per provare a contrastare le delle Frecce d'Argento.

A cosa serve il Quali-mode e cosa comporterà la sua assenza?

leggi anche

Wolff: "No party-mode? Bella sfida per Mercedes"

Dunque i team non potranno più far ricorso alle mappature da qualifica dei rispettivi motori, mappature che verranno congelate (con una scelta specifica da parte delle scuderie) e quindi non potranno essere diversificate. Ciò dovrebbe portare le monoposto ad essere più vicine durante le qualifiche. A farne le spese, in termini di perdita di potenza, dovrebbero di conseguenza essere i motorizzati Mercedes (in particolare nel corso dell'ultima sessione Q3).

Quanto olio bruciano per creare prestazione i motorizzati Mercedes?

 

"E' uno dei temi- spiega Matteo Bobbi  - così come si è parlato molto dell'accordo tra Ferrari e FIA per il motore 2019, altrettanto si discute del fatto che i Mercedes negli anni, soprattutto negli ultimi due, hanno trovato una strada alternativa: quella d'immettere dell'olio per usare un extra di potenza. E la FIA è molto attenta su questo, anche perché ci sono state gare nella parte inziale del campionato dove, in uscita di curva, i motorizzati Mercedes 'fumavano' molto soprattutto nei giri lanciati".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche