Formula 3, GP Italia: Hughes vince Gara-2 a Monza. Piastri leader della classifica

FORMULA 3

Lucio Rizzica

©Getty

Il 26enne britannico del Team HWA si aggiudica una rocambolesca gara-2 a Monza. In classifica generale è leader Piastri (160 punti), davanti a Sargeant (154), ma alle loro spalle incalzano Lawson e Pourchaire ancora in corsa aritmeticamente per il titolo della categoria. Oggi il GP d'Italia di F1 in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

LA DIRETTA DEL GP DI MONZA

A Monza il successo nella Gara-2 di Formula 3 è del 26enne britannico Jake Hughes (Team HWa). Gara rocambolesca e campionato apertissimo a tre manches dalla fine. Parte ottavo, dalla quarta fila, il leader della classifica Piastri in Gara 2, mentre il suo competitor più agguerrito -Sargeant- addirittura è 26°, in tredicesima fila. Al via è subito testa a testa fra Enzo Fittipaldi e Zendeli. Un testa a testa e un'alternanza alla guida della corsa che dura fino all'ottavo giro, quando i due si toccano e per Fittipaldi finisce la corsa a causa della foratura dell'anteriore destro. Un peccato, perchè stava correndo davvero molto bene. Nei primi otto giri escono di scena Pourchaire e Beckmann. Lawson e Hughes vanno in testa alla corsa, ma alla nona tornata Novalak arriva lungo e prende in pieno Piastri ponendo fine alla sua avventura.

Fuori il leader della classifica, si rianima anche Sargeant che -un po' per merito proprio, un po' con l'aiuto della buona sorte- è intanto risalito in quinta piazza. Terzo è il danese Vesti, che da Spa è tornato prepotentemente a dire la sua, forse un po' troppo tardi. Al 14° giro va fuori traiettoria Zendeli e ne approfitta Sargeant, sorpassandolo e facendo sua la quarta posizione. Alle loro spalle ritorna anche Pourchaire, sesto. A sei giri dal termine Vesti e Sargeant rischiano il contatto. I due piloti della Prema rischiano più del dovuto. 

A tre tornate dal termine Sargeant perde due posizioni e decide di attaccare su Vesti: i due si sfiorano e per Sargeant la foratura della posteriore destra significa dire addio ai sogni di gloria. A un giro dal termine Hughes guida su Lawson e Pourchaire, che rientra in corsa anche per il titolo. Mentre ai box rientra anche Vesti, costretto anche lui a fermarsi. I tre arrivano al traguardo in quest'ordine e il campionato ritrova pepe proprio alla penultima corsa, alla vigilia del Mugello. In classifica generale, infatti, è leader Piastri (160), davanti a Sargeant (154), ma alle loro spalle incalzano Lawson e Pourchaire ancora in corsa aritmeticamente per il titolo della categoria, in una stagione nel corso della quale sembra quasi che la sorte e l'esuberanza inducano i protagonisti a buttare via ogni opportunità che gli si presenti a tiro per chiudere i conti. Un campionato di velocissimi 'ciapanò', come direbbero a Milano. Ovvero, di chi non afferra (in dialetto 'ciapar(e)', prendere, afferrare, acchiappare) mai la palla al balzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport