Formula 1, Hamilton: "Giornata assurda, sarà difficile vincere a Sochi"

Formula 1

Lewis Hamilton è letteralmente sopravvissuto a una giornata "assurda", come lui stesso l'ha definita al termine delle qualifiche, che l'hanno visto centrare la 96^ pole della carriera. Dopo essersi qualificato per un soffio al Q3, è stato messo sotto investigazione a assolto dai commissari. Sulla gara il campione del mondo dice: "Sarà difficile, parto con le gomme sbagliate". Il GP è in diretta domenica alle 13.10 su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP RUSSIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Un sabato di ordinaria follia per Lewis Hamilton, che si chiude come quasi sempre accade, ovvero con il numero 44 della Mercedes che festeggia la pole position, la 96^ della carriera e la quinta consecutiva. Per scattare davanti a tutti nel GP di Russia, però, il sei volte campione del mondo ha dovuto faticare. Prima un tempo tolto per essere uscito di pista, poi la bandiera rossa che lo ha costretto a un inseguimento (con tanto di sorpasso fuori dalle regole non scritte ai danni di un paio di vetture) del giro veloce in Q2, transitando sulla linea del traguardo con appena 1'' prima della bandiera a scacchi, quando era virtualmente eliminato. Salvatosi, Hamilton ha poi staccato la pole rifilando oltre mezzo secondo a Bottas, ma non è finita. Perché l'inglese è stato messo sotto investigazione dai commissari per non aver rispettato i 'paletti' durante un'uscita di pista. Il lieto fine è arrivato nel tardo pomeriggio, con l'assoluzione e la pole confermata. 

"Una delle peggiori sessioni della mia carriera"

leggi anche

Albon, sostituito cambio: Leclerc 10°, la griglia

“E' una delle sessioni peggiori e più assurde della mia carriera - ha detto Hamilton subito dopo le qualifiche -. Sono stato col cuore in gola fino alla fine. Mi hanno tolto un tempo, io volevo stare fuori ma dal box mi hanno detto di rientrare per mettere le gomme nuove ed uscita la bandiera rossa. In più non avrò le gomme ‘giuste’. Bello essere in pole ma questo forse è il circuito peggiore per esserci, soprattutto con la scia che hanno le macchine quest’anno. Sarà facile venire superati all’inizio per via della differenza di gomme e sarà difficile vincere la gara. Cercherò di restare ottimista e di capire come tenere botta. Vedremo di partire bene innanzitutto”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche