Formula 1, Ricciardo: "Il tatuaggio di Cyril per il podio? Ci penso in aereo"

Formula 1

Pazza gioia per Daniel Ricciardo, che torna sul podio e conferma di aver vinto la scommessa: si farà un tatuaggio insieme al team principal della Renault, Cyril Abiteboul. "Devo scegliere il disegno, magari sarà qualcosa sulla Germania. Comunque ci penserò stasera in aereo tornando a casa...", ha detto l'australiano

VIDEO. SCHUMI Jr REGALA A LEWIS IL CASCO DEL PAPA'

Scommessa vinta per Daniel Ricciardo, che centra il podio al Nurburgring e costringerà il team principal della Renault, Cyril Abiteboul, a farsi un tatuaggio. L'australiano aveva infatti scommesso con il suo capo al termine del GP di Silverstone chiuso al 4° posto, che in caso di podio prima della fine della stagione, i due si sarebbero fatti lo stesso tatuaggio. Ad Abiteboul (che non ne ha sul corpo, ndr) spetta la scelta di dimensione e posto, mentre a Daniel tocca il disegno. "Non ho ancora deciso - ha confidato ai microfoni di Sky Sport -. Questa sera ho un'ora e mezza di volo per tornare a casa e sarò da solo. Potrò pensare e avrò tempo per capire il disegno che ci faremo". 

"Podio grande emozione, come fosse la prima volta"

leggi anche

Leclerc: "Brutto avvio, un disastro con le soft"

La Renault è tornata sul podio dopo ben 9 anni grazie al terzo posto di Ricciardo al Nurburgring, che a sua volta non saliva i gradini da due anni e mezzo: "E’ passato parecchio e mi sento come se fosse di nuovo la prima volta. L’emozione è come se fosse qualcosa di totalmente nuova. Sono felice per il team, abbiamo aspettato tanto tempo. Credo che tutti si godranno tantissimo questo momento. Cyril e il tatuaggio? Sì, è tutto vero e lo farà. Dovremo scegliere, magari avrà qualcosa a che vedere con me e con la Germania, visto che siamo saliti sul podio qui. Qualcosa di tradizionale tedesco". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche