Mercato piloti F1 da Mick Schumacher a Sergio Perez. Red Bull frena sul programma giovani?

Formula 1

S'infiamma il mercato piloti: i due sedili Haas destinati a Mick Schumacher e Nikita Mazepin, mentre la Red Bull potrebbe frenare sul suo programma giovani per la prima volta dopo oltre un decennio e affidarsi a un "mercato esterno". Quale futuro per Perez, Russell e la Mercedes? Qui tutte le news. La F1 è in Portogallo: diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

PORTIMAO, DIRETTA DI LIBERE 3 E QUALIFICHE

Siamo nel pieno del campionato 2020, ma in Formula 1 si comincia già a pensare al futuro, al 2021, con un mercato piloti che dopo un momento di tranquillità di è infiammato negli ultimi giorni e soprattutto nelle ultime ore dopo la "rivoluzione" Haas con gli addii ufficiali di Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Analizziamo tutte le situazioni più "calde", ponendo l'accento anche su una Red Bull che per la prima volta dopo 15 anni potrebbe rallentare sul proprio programma giovani e affidarsi per la prima volta a un "mercato esterno".

Haas, porte aperte a Mick Schumacher

leggi anche

Schumi Jr, si aprono le porte della F1 per il 2021

Deciso il futuro fuori dalla F1 per Grosjean e Magnussen, si sono liberati due sedili: uno di questi diventa della Ferrari Driver Academy (Haas motorizzata Maranello) con Mick Schumacher pronto a fare il suo ingresso tra i grandi del Motorsport. L'altro è destinato a Nikita Mazepin.

Il futuro di Perez

Fuori da tempo dai progetti della Racing Point, che si affiderà all'esperienza di Sebastian Vettel al via della prossima stagione (diventerà Aston Martin), per Sergio "Checo" Perez sembrano esserci diverse chance. Il messicano era fiducioso per la Haas, poi Mazepin lo ha sorpassato anche per il supporto finanziario che può garantire al team americano. Ma per Perez ci sono altre possibilità.

Williams, Perez un'opzione. Rischia Russell? E la Mercedes...

A questo punto della telenovela mercato piloti, Perez diventa un tormento per George Russell dopo aver bussato alla porta della Williams. Decisioni non sono state prese in tal senso, ma la squadra non è così vincolata a Russell e potrebbe decidere di fare a meno del britannico. In tal senso il peso, la fama e i rapporti con grandi aziende in Messico da parte di Perez potrebbero essere determinanti. Certo, Russell era stato trattenuto da Williams e fa un certo effetto sapere che ora possa rischiare il posto, ma c'è anche da dire che con il cambio di proprietà, anche le strategie della scuderia possono essere cambiate. Si chiude la porta e si apre un portone? Ricordiamo che Russell è sempre un pilota nell'orbita Mercedes. Sempre che il team di Brackley, che sta lavorando per un nuovo assetto societario, ci sarà al via della prossima F1.

Conferme in Alfa Romeo Racing

Pure mancando l'ufficialità, ma alla luce dello scossone Haas, al volante dell'Alfa Romeo Racing ci saranno sempre Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi nel prossimo Mondiale. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche