Formula 1, Hamilton dopo Imola: "Incredibile vincere 7 titoli costruttori con Mercedes"

Formula 1

Lewis Hamilton continua a sgretolare record, vincendo a Imola sul 29° circuito diverso: "E' stata una gara difficile, dopo una brutta partenza. Voglio esaltare il mio team, ripetersi non è mai facile. Il team è stato perfetto, è incredibile aver vinto sette titoli costruttori". Poi è criptico sul futuro: "Non ci sono garanzie che sarò qui il prossimo anno"

GP IMOLA, CRONACA E HIGHLIGHTS

Lewis Hamilton prosegue la sua corsa verso il settimo titolo iridato conquistando a Imola la 93^ vittoria della carriera (9 in questo 2020), la 72^ con la Mercedes (eguagliato record di Schumacher in Ferrari) centrando il successo sul 29° circuito diverso. In Turchia il britannico potrà già festeggiare il Mondiale. 

"Veder festeggiare il team mi scalda il cuore"

"La gara è stata spossante dopo una brutta partenza - ha detto Hamilton subito dopo la gara -. Questo è un momento che mi scalda il cuore. Vedo il mio team, tutti i ragazzi che conosco benissimo, so quanto lavorano in fabbrica, che sono i veri eroi che non si celebrano mai abbastanza. Non mollano mai, continuano a lavorare, spingere, innovare. Chi ci guarda magari pensa che siamo abituati, ma è davvero fantastico lo spirito di questo team e sono davvero grato di fare un record come questo". 

"Il team è stato perfetto"

"La Mercedes celebra a Imola il settimo titolo costruttori consecutivo: "Incredibile. Tornare qui anno dopo anno non è facile - ha detto Hamilton -. Anche quando hai grandi prestazioni non è ovvio ripeterle sempre. Qui tutti sono sempre precisi in ogni aspetto della preparazione della macchina e ogni weekend ripetono tutto con perfezione assoluta”

"Non so se sarò qui il prossimo anno"

"Sono qui da molto tempo e al momento non so nemmeno dire se ci sarò l'anno prossimo. Al momento quindi la decisione di Wolff non mi preoccupa. Posso capire la voglia di fare un passo indietro e dare più tempo alla famiglia". Lewis Hamilton è criptico sul futuro e risponde così ad una domanda sulla ipotesi che il team principal cambi ruolo all'interno della Mercedes. Con quello di Wolff, tarda ad arrivare anche il rinnovo con la scuderia tedesca per il sei volte iridato: "Personalmente mi sento benissimo, sono molto forte e credo che possa andare avanti ancora per un bel po' - ha aggiunto il campione del mondo -. Mi piacerebbe esserci anche in futuro ma non ci sono garanzie. Aspettiamo e vediamo". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche