F1, Hamilton dopo le qualifiche del GP Austria : "Red Bull cresciute, noi no"

Mercedes
©IPA/Fotogramma

Hamilton è 4° in griglia in Austria: "A differenza delle Red Bull non abbiamo fatto passi avanti dopo le Libere". Norris 2° al via: "Sorpresi, non ci aspettavamo di essere dietro alle McLaren. In gara dovrò lottare con lui e Perez, per Verstappen sarà tutto facile". Il GP d'Austria live domenica su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (201)

GP AUSTRIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Nel giorno dell'annuncio del rinnovo con la Mercedes fino al 2023, Lewis Hamilton si deve accontentare della seconda fila: partirà dalla quarta posizione nel GP d'Austria. "Non siamo riusciti a ritrovare le buone sensazioni che avevamo ieri e non so spiegarmi il motivo - spiega il britannico - le Red Bull sono riuscite a fare passi avanti noi invece no". Verstappen in pole davanti a Norris, 3° al via Perez: "Sapevamo di essere uno-due decimi più lenti delle Red Bull, ma non ci aspettavamo di essere dietro alla McLaren. In ogni caso complimenti a Norris, ha svolto un grande lavoro", aggiunge Hamilton.

"Per Verstappen sarà un GP facile"

Il poleman

Verstappen cala il tris: "Ora completare l'opera"

Sulle aspettative per la gara, Hamilton non ha dubbi: "Verstappen ha davanti a sé una gara semplice, le Red Bull hanno davvero tantissima velocità. Da parte mia dovrò combattere per lottare con i due piloti davanti a me in griglia e cercare di limitare i danni".

"Contratto, argomento chiuso"

Ufficiale

Hamilton, c'è il rinnovo: Mercedes fino al 2023

Inevitabile una battuta sul rinnovo, dopo le qualifiche: "Da ora in avanti non dobbiamo più parlare del contratto, possiamo concentrarci su quello che facciamo in pista. Abbiamo tanto lavoro da fare davanti a noi, le cose questo weekend non sono sembrano essere benissimo, ma la strada è ancora lunga".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche