Alfa Romeo, c'è il rinnovo: resta in Formula 1 con Sauber

L'ANNUNCIO

C'è l'ufficialità, confermato l'impegno del marchio del Biscione nella massima serie: l'Alfa Romeo e Sauber hanno comunicato il rinnovo della partnernship che durerà più stagioni. La soddisfazione di Imparato (Alfa Romeo): "Siamo nati in pista". Vasseur (team principal): "Alfa incredibile partner". Il Mondiale è in Gran Bretagna: tutto il weekend è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

GP SILVERSTONE, DIRETTA DI LIBERE E QUALIFICHE

Il futuro dell'Alfa Romeo è ancora in Formula 1. E' arrivata la conferma della presenza del marchio del Biscione nella sua partnership con Sauber per le prossime stagioni: Alfa Romeo Racing Orlen, dunque, continuerà a sfrecciare sulle piste del Mondiale 

Il comunicato

"Alfa Romeo e Sauber Motorsport continueranno a unire le forze, con un rafforzato spirito di squadra, ai massimi livelli del motorsport: il team svizzero e lo storico marchio italiano annunciano l'estensione della loro partnership in un accordo pluriennale con valutazioni annuali.

Il rinnovo di questo rapporto rappresenta un nuovo entusiasmante capitolo nella lunga e prestigiosa storia del motorsport per due marchi con un'impressionante eredità di corse che include successi in Formula Uno, auto sportive e auto da turismo.

La partnership ha fissato obiettivi ambiziosi di miglioramento progressivo anno dopo anno e consentirà alle due parti di sviluppare la loro visione per il futuro in un ambiente stabile, consentendo a Sauber Motorsport e Alfa Romeo di lavorare per far crescere il loro successo sia in pista che fuori. 

Dal suo ritorno in questo sport nel 2018, il passaggio dal fondo della griglia al centro della pista, sviluppando nuovi entusiasmanti talenti di guida come Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi e portando a bordo un nome iconico come Kimi Räikkönen, il team si è trasformato in uno di quelli con il maggior potenziale.

I significativi cambiamenti regolamentari che la Formula 1 subirà nel 2022 costituiscono un'opportunità per il team di fare un sostanziale passo avanti, grazie alla configurazione snella e agile e il nuovo budget cap iniziato nel 2021.

L'estensione della partnership tra Sauber Motorsport e Alfa Romeo mostra il desiderio di entrambe le parti di continuare a scalare la griglia insieme, con un assetto completamente integrato, con l'obiettivo di creare un futuro entusiasmante sia per la squadra che per il marchio"

Imparato: "Alfa Romeo è nata in pista"

Queste le prime parole dell'Ad di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato: “Come storico marchio automobilistico italiano, Alfa Romeo è nata in pista. Oggi siamo orgogliosi di continuare a onorare il DNA da corsa ponendolo al centro del futuro del nostro marchio. Siamo guidati dalla passione e dall'eccellenza. La Formula Uno rappresenta un laboratorio all'avanguardia per la futura elettrificazione della nostra gamma, pienamente coerente con la nostra visione per i prossimi anni. Inoltre, il Motorsport offre l'incomparabile esposizione globale che desideriamo sfruttare per un futuro di successo".

Vasseur: "Siamo entusiasti"

Dell'estensione della partnership ha parlato anche Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN : "Siamo lieti di annunciare l'estensione di questa partnership. Alfa Romeo è stata una compagna incredibile negli ultimi anni e siamo ancora più entusiasti dei capitoli che devono ancora essere scritti. I nuovi regolamenti ci stanno dando la possibilità di fare un altro passo avanti e credo fermamente che siamo nella posizione perfetta per fare grandi risultati insieme. Non vediamo l'ora di andare avanti nel nostro futuro insieme e di continuare a muoverci verso la parte alta della griglia. Questo rapporto è molto importante anche per la nostra azienda nel suo insieme, al di là della pista: il lavoro che abbiamo svolto nel mondo dell'automotive ha mostrato la portata delle competenze tecnologiche e produttive di Sauber Engineering e siamo fiduciosi di poter continuare a lavorare per Alfa Romeo su nuovi ed entusiasmanti progetti che daranno forma al futuro dell'industria automobilistica”

Il ritorno nel 2018 e ora il nuovo accordo

Il 27 novembre 207 Alfa Romeo annunciò il suo ritorno in Formula 1 dal 2018 dopo un'assenza di ben 32 anni. Quel momento, considerando il blasone del marchio, fu definito a ragione uno storico ritorno. In quell'occasione fu ufficializzato l'accordo, che come detto dura ancora oggi, con Sauber F1 Team. La partnership prevedeva e prevede una cooperazione a livello strategico, commerciale e tecnologico. Il nome della squadra, Alfa Romeo Sauber F1 Team, poco dopo divenne Alfa Romeo Racing Orlen per questioni di sponsor. La monoposto presenta i colori classici - rosso e bianco - della storica scuderia Alfa Romeo, con il logo in evidenza sulle fiancate, alettone e musetto. Il motore è quello Ferrari. 

La storia recente: i risultati dopo il ritorno nel Mondiale

Nel 2018 i piloti sono Marcus Ericsson e Charles Leclerc al posto di (Pascal Wehrlein). L'inizio di stagione è promettente, i due piloti vanno entrambi a punti in Cina (ma non sono gli unici punti del campionato) e il Mondiale si chiude con l'ottavo posto nella classifica Costruttori (48 punti). Nel 2019 cambia la line-up, con Leclerc che passa in Ferrari e l'arrivo di Kimi Raikkonen assieme all'italiano Antonio Giovinazzi. Nella prima parte di stagione il rendimento del team è buono, poi il "mal d'estate" con un ritorno dalla sosta che mette in luce qualche difficoltà. Campionato archiviato con un altro ottavo posto nel Costruttori. La coppia Kimi-Giovi viene confermata anche nelle due stagioni successive: nel 2020 viene confermata anche l'ottava piazza. Nel Mondiale in corso, Raikkonen è 15° e Giovinazzi 16°. Il team è sempre ottavo nel Costrittori.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche