Formula 3, Doohan vince la Sprint 2 in Belgio. Sul podio anche Schumacher e Sargeant

FORMULA 3

Lucio Rizzica

Foto da @FIAFormula3 - Twitter
podio_gara2_belgio_2021_formula_3_twitter

Successo per il pilota Trident nella seconda Sprint in Belgio. Hauger contiene la rimonta dell'australiano: ora fra i due il distacco in classifica è di 46 lunghezze. La Feature Race l'ultimo appuntamento del weekend di Spa. Tutto in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

F1 E MOTOGP: LA GRANDE DOMENICA DI MOTORI SU SKY

Jack Doohan vince la seconda gara della Formula 3 in Belgio. Il pilota della Trident sale sul podio con David Schumacher eMedaglia di bronzo Logan Sargeant. Confermato l'ordine d'arrivo della prima travagliata manche e graziati Collet e Novalak (sanzionati economicamente i team, ma non penalizzati i piloti), la Sprint 2 si schiera in griglia anticipando quel che vedremo in Feature Race: Doohan sulla piazzola della pole (per effetto della inversione dei primi dodici al traguardo in gara 1) e Hauger posizionato in settima fila (quattordicesimo tempo in qualifica). Una ghiottissima occasione per l'australiano di attaccare la leadership del norvegese (i due sono separati in classifica da 59 punti), con quest'ultimo costretto a tentare una rimonta importante in zona punti. Al via -con un'ora di ritardo sul programma schedulato- Doohan parte davanti a tutti, Sargeant guadagna tre piazze, Hauger è undicesimo - scivola indietro invece Lorenzo Colombo, che perde ben sette posizioni dopo un giro. Al quarto giro Arthur Leclerc e Hauger attaccano Hoggard che li sta rallentando, Leclerc e Hoggard si sfiorano, si gira il britannico e i due piloti della Prema schizzano via all'inseguimento di Smolyar.

.Al sesto giro Doohan è primo e ha segnato il giro veloce, Hauger è decimo: il vantaggio del norvegese in classifica si assottiglia di sedici punti virtuali. Al settimo giro Vesti sconvolge i calcoli al muretto e segna il fastest lap della corsa. Alla fine del settimo giro si diffonde la notizia che entro otto minuti potrebbe tornare protagonista a pioggia. E Doohan si riprende il giro veloce. Nel corso della decima tornata va in testacoda Nannini (era 15°): gara finita. La Direzione Corse decreta l'utilizzo della Virtual Safety Car e congela gara e distacchi. Alle 19.20 cadono le prime gocce di pioggia, con grande sollievo per Hauger. stando così le cose, tra VSC e pioggia il giro veloce rimane quello di Novalak e a Doohan sfuggono i due punti addizionali. La pioggia si intensifica ed entra in pista la Safety Car, che neutralizza la corsa a cinque giri e mezzo dal termine. 

Al quattordicesimo giro la gara riparte, Doohan tiene la testa, Hauger guadagna una posizione (e un altro punto) sorpassando Leclerc. Intanto, nelle retrovie Yeany innesca un testa coda multiplo, Cordeel e Williams si scontrano e la Safety Car rientra in pista. Gara di fatto terminata. Doohan piò festeggiare la vittoria, ma Hauger ne contiene la rimonta (due punti del giro veloce conquistati da Novalak e sottratti all'australiano e due punti derivanti dall'ultimo sorpasso a Leclerc): ora fra i due il distacco in classifica è di 46 lunghezze (ieri mattina erano 63). Domani mattina, in Feature Race (molti più punti in palio) la griglia riproporrà infatti al via -come già detto- ancora Doohan dalla pole e Hauger dalla settima fila. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche