Formula 1, AlphaTauri conferma Gasly e Tsunoda come piloti anche nel 2022

UFFICIALE
©Getty

Il team di Faenza, satellite della Red Bull, ha annunciato l'accordo per il rinnovo per una stagione dell'attuale coppia di piloti franco-nipponica. Soprattutto Gasly, vincitore nel 2020 del GP d'Italia e quarto in Olanda davanti a Leclerc, continua a essere una delle piacevoli rivelazioni anche di questa stagione. Nel weekend si corre a Monza: tutto in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

BOTTAS ALL'ALFA ROMEO - GP ITALIA: LA GUIDA TV

Gasly, Tsunoda e l'AlphaTauri ancora insieme. Per un'altra stagione almeno. E' arrivato l'annuncio della scuderia satellite della Red Bull con sede a Faenza, l'ex Toro Rosso. Dopo il passaggio di Valtteri Bottas in Alfa Romeo, dunque, si compone un altro tassello del mosaico del mercato piloti per la stagione 2022. Soprattutto il francese, prima guida della scuderia, ha dimostrato anche in questa stagione di avere tutte le caratteristiche per poter confermare il suo ruolo di rivelazione del circuito, forte anche di risultati molto convincenti come il terzo posto a Baku e il quarto in Olanda, dove ha tenuto alle sue spalle le due Ferrari di Leclerc e Sainz. Attualmente Gasly occupa l'ottavo posto della classifica piloti davanti a colleghi molto più esperti come Alonso e Ricciardo. 

Gasly e Tsunoda in AlphaTauri anche nel 2022, le parole dei piloti

“Sono molto felice di avere la possibilità di correre per un’altra stagione con AlphaTauri", ha commentato il francese. "Soprattutto dopo i tantissimi progressi che abbiamo fatto come squadra da quando sono arrivato nel 2017. Vedendo le prestazioni di questa stagione, penso che possiamo puntare a ottenere grandi traguardi sia in questa seconda parte sia nella prossima, specialmente con le modifiche al regolamento che arriveranno nel 2022. Sono a dir poco eccitato all’idea di poter affrontare la nuova era della Formula 1 e di poter continuare a lavorare con la squadra”. Qualche difficoltà in più ha mostrato invece Tsunoda, alla sua prima stagione in assoluto in Formula 1, anche se il giapponese ha fatto vedere in più di una circostanza di avere un grande potenziale, oltre che un grande carattere, diventando il primo giapponese della storia ad andare a punti nella sua prima gara in assoluto in Formula 1, il 28 marzo scorso in Bahrain: il sesto posto in Ungheria, invece, il suo risultato migliore in stagione. “Sono davvero entusiasta di rimanere all’AlphaTauri anche nella prossima stagione. È un'opportunità incredibile per me e sono grato al team per avermi concesso la possibilità di accrescere la mia esperienza in Formula 1. Ho un ottimo rapporto con Pierre, ho già imparato molto da lui e grazie alla sua esperienza ho potuto continuare a sviluppare le mie capacità. Essendomi recentemente trasferito a Faenza, mi sento molto a mio agio all'interno della squadra e non vedo l'ora che arrivi la prossima stagione”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche