Sainz dopo la qualifica sprint del GP Monza: "Nel 2022 vogliamo lottare per la 1^ fila"

ferrari

Carlos Sainz, dopo l'incidente in mattinata durante le Libere 3, scatterà dalla terza fila nel GP d'Italia: "Non siamo dove vogliamo e dove vogliono i tifosi, ma siamo in rimonta. E' stato un incidente strano, mi ha tolto fiducia. Il prossimo anno vogliamo lottare per la pole". Tutto il weekend del GP d'Italia è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207)

GP ITALIA, LA DIRETTA DELLA GARA

Carlos Sainz è stato protagonista di un sabato tra alti e bassi a Monza. Dopo un brutto incidente nelle Libere 3, lo spagnolo è risalito sulla Ferrari, centrando il settimo posto nella Qualifica Sprint. Grazie alla penalità di Bottas, Carlos scatterà dalla terza fila a fianco del compagno Leclerc. 

"Ricciardo forte, ora abbiamo due piloti da battere"

il compagno

Leclerc: "Possiamo mettere pressione alle McLaren"

"Quella di stamattina è stata una botta forte, il collo adesso sta bene ma domani sarà più duro, mi serviranno dei massaggi  - ha detto Sainz, ospite di 'Paddock Live Show' -. E' stato difficile recuperare, è stata una botta strana e non ho capito cosa è successo. La macchina fa fatica in quella curva, non stavo spingendo al massimo e questo ti toglie fiducia. Infatti oggi ho mollato un po' il piede e solo negli ultimi giri sono riuscito a spingere ancora tanto. Non guardiamo alle altre squadre, guardiamo solo noi stessi. Ricciardo è forte, la McLaren va forte: per lui è stata una stagione difficile ma per noi è peggio perchè abbiamo due piloti da battere, cercheremo di farlo domani". 

"Siamo in rimonta rispetto allo scorso anno"

"Io e Charles siamo simili, anche nel feedback di solito ci avviciniamo all'80-90%. Questo è anche per il bel rapporto che c'è tra noi due, insieme alla squadra e questo è anche il loro merito. Di solito parliamo un po' in inglese e un po' in italiano, dipende dall'ultima lingua con cui abbiamo parlato. Non siamo ancora dove vogliamo essere e dove vogliono essere i tifosi, siamo in rimonta e lo abbiamo dimostrato anche qui a Monza. Per il prossimo anno proveremo a lottare per la prima fila"