Ferrari, Binotto dopo le qualifiche in Messico: "Ci aspettavamo qualcosa in più"

ferrari

Mattia Binotto commenta a Sky Sport il 6° posto di Sainz e l'8° di Leclerc nelle qualifiche in Messico: "Ci aspettavamo qualcosa di più, è stata una sessione più complicata del previsto. C'era poco grip ed era difficile adattarsi. Sainz è stato consistente, Leclerc è mancato nel Q3". Il GP del Messico in diretta domenica su Sky Sport F1

GP MESSICO, LA DIRETTA DELLA GARA

Mattia Binotto analizza a Sky Sport le qualifiche della Ferrari in Messico, con Sainz 6° e Leclerc 8°.

"Il weekend è lungo, la gara è domenica"

Le parole

Leclerc: "Troppi errori, è solo colpa mia"

"È stata una qualifica più difficile di quello che ci aspettavamo, pista scivolosa, difficile da interpretare. Si sono visti tanti errori. Charles nel giro decisivo non è riuscito a mettere insieme un giro perfetto come lui di solito sa fare. C’è stato qualche errorino soprattutto nella parte finale del giro. Questo gli è costato decimi importanti. Speravamo certamente in qualcosa di più. Non è stato il caso oggi, ma il weekend è lungo. C’è ancora la gara domani. Tanti saranno penalizzati e partiranno dietro. La gara è ancora tutta da giocare e la sesta posizione di Sainz va bene, Gasly ha avuto la scia di Tsunoda che gli è valsa 3 decimi. La pista era veramente sporca e per questo c’era poco grip. La conseguenza è stata la difficoltà per i piloti nel trovare fiducia, con il tracciato che si è evoluto continuamente. Sono tutte variabili che fanno sì che un pilota giro dopo giro deve cercare consistenza e non è facile. Sainz è stato consistente, Leclerc è mancato un po’ oggi nel Q3, ma non è un aspetto sul quale voglio insistere. Lui di solito tira sempre fuori qualcosa di speciale, non è andata così oggi”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche