GP Qatar, Sainz: "Abbiamo fatto una gara conservativa, guadagnato punti su McLaren"

ferrari

Carlos Sainz ha chiuso al settimo posto il GP del Qatar dopo essere scattato dalla quinta posizione in griglia (ottenuta dopo le penalità a Verstappen e Bottas). Lo spagnolo non è partito bene, perdendo subito due posizioni. Da lì si è preoccupato soprattutto di gestire le gomme, come ha raccontato a fine gara

HIGHLIGHTS DELLA GARA - LE CLASSIFICHE

Carlos Sainz si è ritrovato quinto in griglia di partenza in Qatar dopo le penalità comminate a Verstappen e Bottas la mattina stessa della gara. Il ferrarista ha però subito perso le due posizioni guadagnate a tavolino in partenza, venendo passato dallo stesso Verstappen e da Ocon. Da lì - come poi ha spiegato a fine gara - ha seguito gli ordini di scuderia, preoccupandosi soprattutto di non usurare troppo le gomme, chiudendo al settimo posto davanti a Leclerc. “E’ stata una partenza difficile, anche a causa della gomma media usata che aveva meno grip, ma lo sapevamo. Poi da lì siamo stati molto conservativi con gli pneumatici. Avevamo molta paura per la gomma davanti. E’ stata una gara conservativa, che alla fine però ci ha portato punti rispetto alla McLaren, che forse è stata troppo aggressiva. Ha sorpreso tutti invece la performance della Alpine. Sia Ocon ma soprattutto Alonso, hanno fatto un weekend bellissimo. Complimenti a loro”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche