F1, chance Verstappen al GP di Arabia Saudita: quando decide la penultima gara

Sogno iridato

Michele Merlino

©Getty

La Formula 1 fa tappa in Arabia, con Max davanti a Hamilton di otto punti a due GP dalla fine. L’olandese può già vincere il titolo in quattro casi. Ma c'è anche una possibilità che i due arrivino a pari punti prima dell'ultima gara ad Abu Dhabi

GP ARABIA SAUDITA, LA DIRETTA DELLA GARA

I titoli mondiali nella storia della F1 si sono decisi in vari punti della stagione: l’ultima gara è la più gettonata, con ben 29 campionati decisi nella "finale", per arrivare poi all’estate piena, quando Michael Schumacher vinse con 6 gare d’anticipo il titolo a Magny-Cours, nel luglio 2002, undicesimo appuntamento in un campionato che contava 17 GP. Ma la penultima gara, la prima quest’anno con Verstappen in grado di incoronarsi, com’è piazzata nella graduatoria delle gare decisive? Non sono moltissime, decisamente meno delle 29 “finali”: il mondiale è stato assegnato alla penultima gara in 13 occasioni, ed in quasi la metà di questi casi è associato a Suzuka.

Nel 1953 vinse Ascari, a Schumacher con la Ferrari il titolo del 2000

Affondando nella storia antica della F.1, quella pre-alettoni, i mondiali decisi alla penultima sono il 1953 (Ascari), 1955 (Fangio) e 1961 (Phil Hill). Si passa quindi a vetture un po’ più simili alle attuali, con un caso che è meglio dimenticare piuttosto che ricordare: il titolo postumo a Rindt nel 1970 a Watkins Glen. Il 1975 è la terza volta dopo 1953 e 1961 che il titolo viene assegnato alla penultima gara ad un pilota Ferrari, Niki Lauda, nella cornice del GP di casa di Monza. Si passa agli anni ’80, e nel 1980 Alan Jones dà il primo titolo piloti alla Williams, in Canada, rendendo superflua la visita a Watkins Glen. Nel 1987 parte la tradizione di Suzuka, incoronatrice al penultimo round: in prova Mansell si infortuna ad un piede e, prima della gara, Piquet è già campione. Passa solo un anno ed è l’apoteosi di Senna: vincitore dopo una pessima partenza e qualche goccia di pioggia che lo aiuta nella sua rimonta. A rendere inutile il viaggio all’ultima gara di Adelaide ci sono anche i tre anni successivi: 1989, 1990 e 1991. I primi due caratterizzati dagli scontri tra Senna e Prost, il 1991 con Ayrton più rilassato e titolo quasi in tasca a dire che sì, nel 1990 aveva speronato il francese di proposito. Dopo questo 1991 avvelenato, bisogna attendere fino al 2000 per un nuovo titolo assegnato alla penultima gara: è una mattinata radiosa per i tifosi Ferrari. Michael Schumacher, al quinto anno con la rossa, finalmente ha la meglio sulle McLaren che nel 1998 e 1999 non gli avevano fatto dormire sonni tranquilli. Così come per Senna nel 1988, alcune gocce di pioggia di Suzuka lo aiutano a mettere in difficoltà Hakkinen. Nessuno lo immagina ancora, ma Mika cede un trono che per 5 anni di fila sarà dominato da Michael e la Ferrari. 

Ultimo titolo vinto alla penultima gara di Button nel 2009

Arriviamo così all’ultimo mondiale assegnato alla penultima gara: il 2009, quando Jenson Button fece suo il suo unico titolo con una gara tutta d’attacco ad Interlagos. Chi si mangiò le mani? Probabilmente gli organizzatori del GP di Abu Dhabi: il circuito era alla sua prima apparizione nel mondiale, ed invece di ospitare una gara vibrante per l’assegnazione del titolo, fu solo passerella. Negli Emirati, cambiò tutto l’anno dopo, con una gara finale decisiva e tre piloti in lizza: ma forse è meglio non ricordare come andò...

vettel_alonso
Vettel ad Abu Dhabi 2010: vince e sorpassa in classifica Alonso conquistando il suo primo Mondiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche