Sainz dopo le qualifiche del GP Miami: "Bella opportunità, proverò a vincere"

ferrari
©Getty

Carlos Sainz completa lo straordinario sabato della Ferrari a Miami conquistando il secondo posto in qualifica a fianco di Leclerc: "Non è stato facile ritrovare la fiducia dopo l'incidente. Non è arrivata la pole, ma mi accontento. Non ho mai fatto una simulazione gara, ma ho fiducia nella macchina e domani proverò a vincere". Tutto il weekend di Miami è in diretta su Sky Sport F1, Sky Sport Uno, in streaming su NOW e in tempo reale su skysport.it

GP MIAMI, LA DIRETTA DELLA GARA

Con un super giro, Carlos Sainz conquista la seconda posizione nelle qualifiche del GP di Miami, affiancando il compagno Charles Leclerc. Lo spagnolo della Ferrari non partiva dalla prima fila dal GP di Russia dello scorso anno. 

"Non è stato facile ritrovare la fiducia dopo l'incidente"

leggi anche

Leclerc: "Dobbiamo completare l'opera in gara"

"Dopo l’incidente di ieri oggi non è stato facile ritrovare la fiducia in una pista nuova come questa. Ma ho mantenuto la calma fino al Q3 e poi ho tirato fuori due bei giri. Ancora non è arrivata la pole, ma considerato da dove venivo da ieri mi accontento. Vincere domani? Sarà giornata interessante con tutto quello che può succedere. Non ho ancora fatto la simulazione di gara, non ho mai avuto tanto carburante. Domani sarà la prima volta che avrà tanta benzina a bordo. Sarà impegnativo ma ho fiducia nella macchina. E’ molto bella da guidare qui, possiamo fare un bel lavoro".

"Sarà importante capire il degrado delle gomme"

"Non è stato facile, dovevo recuperare la fiducia poco a poco. Non so ancora dov'è il limite della macchina, ma ho guidato meglio e oggi un po' si è visto. Peccato l'ultima curva, non l'ho ancora fatta bene una volta. Il nostro assetto dovrebbe pagare anche in gara. Parto dal lato sporco della pista, ma sarà importante fare una partenza pulita. Io parto sempre pensando di voler vincere e domani è una bella opportunità. Non sarà semplice però se recupero fiducia posso essere ancora più veloce. Red Bull è veloce in rettilineo, ma sarà importante capire il degrado delle gomme".