Binotto dopo il GP Canada: "A Silverstone per vincere. Ci sarà sviluppo per Red Bull"

ferrari

Mattia Binotto commenta il GP del Canada della Ferrari: "L'affidabilità è un problema per tutti. A Montreal Sainz è andato vicino alla vittoria, ma serve il weekend perfetto. A Silverstone andiamo per vincere, mi aspetto un grosso sviluppo dalla Red Bull". Il Mondiale torna tra due settimane a Silverstone: tutto in diretta su Sky Sport e in streaming su NOW

GP CANADA: GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA

Mattia Binotto ha analizzato al microfono di Sky Sport il GP del Canada della Ferrari, con il 2° posto di Carlos Sainz e il 5° in rimonta di Charles Leclerc. 

"L'affidabilità è un problema per tutti"

leggi anche

Leclerc: "Il Mondiale è lì, alla nostra portata"

"In questa stagione bisogna andare all’attacco ogni gara, anche se questo forse per noi era un weekend in cui eravamo più in difesa. Si partiva dal fondo e bisognava minimizzare lo svantaggio in termini di punti. In realtà nel campionato Costruttori abbiamo guadagnato qualcosa, in un weekend in cui pensavamo di subire abbiamo guadagnato, anche se poco, quindi bene così. Affidabilità è un problema per tutti. Non è mai scontata ed è difficile da gestire. Stavolta è capitato a Perez, altre volte a noi. Noi dobbiamo restare concentrati su noi stessi. Sappiamo che i problemi ci sono e vanno risolti al più presto. Adesso avere due power unit fresche darà respiro a Charles. Nei prossimi weekend ci concentreremo solo sugli aspetti più prestazionali".

"Sainz vicino a vincere, servono weekend perfetti"

leggi anche

Sainz: "Le abbiamo provate tutte per passare Max"

"Dal fondo si vuole sempre superare ma non sempre ci si riesce. Anche al muretto siamo stati pazienti a non reagire a volte ai suoi commenti, normali in quel momento di gara, per massimizzare il risultato. È arrivato quinto partendo dal fondo, penso che sia un buon risultato. Sainz? Sta guadagnando fiducia. Conosce meglio la vettura e guida meglio che a inizio stagione. Il suo passo gara già venerdì era buono. Sapevamo che se avesse passato subito Fernando avrebbe potuto lottare e così è stato. Peccato perché oggi eravamo un filo più veloci. 1-2 decimi non bastano per superare, ma ha pagato la qualifica di ieri. Ancora una volta per vincere servono weekend perfetti. Carlos ha pagato la qualifica di ieri più della guida di oggi in gara. È stato bravo. Ha tenuto ritmo, in ripartenza ci ha provato subito e poi ha aspettato gli ultimo 2-3 giri intelligentemente. C’è stata occasione ma ha fatto errorino al tornantino. Ma era molto vicino. Non è stata la sua volta, ma presto arriverà l’occasione per la vittoria”.

"Andiamo ogni gara per vincere. Novità per noi? Non ho detto questo"

"A Silverstone per vincere? Noi andiamo ad ogni gara per vincere. Poi Charles ha motori nuovi quindi le prossime quattro gare prima della sosta saranno importanti. Mi aspetto che Red Bull porti un grosso sviluppo a Silverstone. Dovremo capire cosa avranno portato rispetto a quello che faremo noi. Poi giudicheremo in pista. Novità per noi? Non ho detto questo. Ci vogliono weekend perfetti. Non lo sono stati ieri in qualifica e non lo è stato oggi con il pit-stop- Questo dovremo guardarlo perché ormai in modo sistematico c’è qualcosa su quel fronte che non è perfetto”