F1, Alfa Romeo-Zhou ancora insieme: il pilota cinese rinnova fino al 2023

ufficiale

La scuderia italiana ha confermato il pilota cinese come compagno di squadra di Valtteri Bottas per il 2023: "Sono felice e grato ad Alfa Romeo, non vedo l'ora che arrivi il prossimo capitolo della nostra storia insieme", ha commentato Zhou

SINGAPORE, CONFERENZA PILOTI LIVE

L'Alfa Romeo conferma Zhou Guanyu per il 2023. Sarà ancora il pilota cinese il compagno di squadra di Valtteri Bottas nella prossima stagione. La scuderia italiana lo ha annunciato con un comunicato, spiegando le ragioni della decisione. "Durante la sua stagione di debutto, Zhou ha dimostrato livelli di maturità e abilità che smentiscono la sua giovane età, contribuendo allo sviluppo del team - si legge nella nota di Alfa Romeo -. Dopo aver fatto la storia come primo pilota cinese a gareggiare in Formula 1, Zhou si è presentato sul palcoscenico più importante del Motorsport facendo punti nella sua prima gara in Bahrain. Ha impressionato la squadra con il suo impegno e il suo atteggiamento, stringendo una forte collaborazione con il compagno di squadra, Valtteri Bottas, e mostrando progressi nelle sue prestazioni, sia in qualifica che in gara, weekend dopo weekend. Ora Zhou, con una stagione alle spalle, punterà a compiere un altro step nel suo processo di maturazione".

La stagione di Zhou

vedi anche

L'incidente di Zhou visto dalla tribuna. VIDEO

Zhou Guanyu ha conquistato finora 6 punti in questo 2022, con l'ottavo posto in Canada come miglior piazzamento. Poi ha portato la sua Alfa Romeo al 10° posto in Bahrain e a Monza, nell'ultima gara disputata. Ma la sua stagione del debutto è soprattutto ricordata per il terribile incidente di Silverstone, quando è uscito illeso (grazie all'halo) dopo un contatto al via con la Mercedes di George Russell e aver percorso un tratto di rettilineo sottosopra ad altissima velocità.

Zhou: "Felice e grato ad Alfa Romeo, ora al lavoro"

leggi anche

F1, si riparte: domenica il GP di Singapore

Zhou ha commentato così la conferma per il 2023. "Sono felice e grato all'Alfa Romeo per l'opportunità di far parte del team per un'altra stagione - le sue parole -. Arrivare in Formula 1 è stato un sogno che si è avverato e la sensazione di gareggiare per la prima volta vivrà con me per sempre: il team mi ha dato grande supporto, accogliendomi sin dal primo giorno e aiutandomi ad adattarmi". Poi ancora. "Il duro lavoro che abbiamo messo insieme dall'inizio dell'anno è solo il primo passo in vista di dove vogliamo essere la prossima stagione. C'è ancora molto da imparare, molto da sviluppare, ma sono fiducioso nel nostro lavoro: non vedo l'ora che arrivi il prossimo capitolo della nostra storia insieme".