Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
27 agosto 2017

Formula 1, Vettel a Monza da leader. Arrivabene: "Grande Ferrari"

print-icon

Con il secondo posto in Belgio, pista su cui tutti davano per favorita la Mercedes, il pilota tedesco della Ferrari ha mantenuto la testa della classifica del Mondiale. Alla gara di casa, ci arriva da leader. Il Team Principal: "Siamo stati grandi"

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE

Non hai Sky? Guarda la F1 live su NOW TV!

Al Gran Premio di Monza, Sebastian Vettel ci arriverà da leader del Mondiale (ha 7 punti di vantaggio su Hamilton ndr). Con il secondo posto di Spa, pista su cui tutti alla vigilia davano in vantaggio la Mercedes, il pilota tedesco della Ferrari ha stupito ancora. E nel prossimo weekend davanti al pubblico italiano, la marea rossa per definizione, andrà a prendersi l’abbraccio dei propri tifosi. "Veramente una bella Ferrari, qui arrivavamo per essere i non favoriti - ha detto dopo la gara Maurizio Arrivabene -, ma la macchina si è dimostrata molto buona". Unico problema del giorno, quella penalità per Raikkonen, che l’ha visto a un passo dal podio (quarto dietro a Daniel Ricciardo). "Peccato, ha avuto un po' di problemi con le vibrazioni, però ha fatto un grandissimo sorpasso nella ripartenza. Vettel ha guidato molto bene, anche lì c'è mancato pochissimo, però, ci rivedremo a Monza davanti ai nostri tifosi".

La sanzione a Kimi

Per non aver rispettato il regime delle bandiere gialle, Raikkonen ha dovuto rispettare una penalità di 10 secondi di sosta ai box. "Le bandiere gialle c'erano e Raikkonen deve stare un pochino più attento - ha aggiunto Arrivabene -. Certo, è stata una punizione molto dura, perché in teoria si parla di dieci secondi, ma poi, rientrando, i dieci secondi si aggiungono al tempo che si perde entrando. Probabilmente, senza quella penalità, sarebbe stata un'altra domenica". Ora subito testa a Monza. "Bisogna pensare che questa è un'ottima macchina e tutti, dai piloti, alla squadra, tutti quanti, siamo impegnati ad andare a Monza per fare bella figura".

Vettel: "Ho sperato in un errore di Lewis"

"E' vero abbiamo dato tutto, speravo che Lewis facesse un errore". Sul podio per la festa, Vettel è stato più che sincero: “Temevo di non essere troppo vicino a Hamilton in cima alla collina (dopo la safety car, ndr), ma forse ero troppo vicino. Avevamo un ottimo passo, siamo migliorati e guardiamo con ottimismo alla gara di casa a Monza".
 

Tutti i video della Formula 1

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi