user
27 settembre 2017

GP Malesia, Vettel alla riscossa: servono personalità e punti

print-icon

In Malesia (GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD alle 9) la Ferrari e Vettel sono chiamati a reagire dopo il pesante nulla di fatto di Singapore. L'occasione buona per iniziare la scalata verso il podio e arrivare in Giappone, tra una settimana, con tanti punti in più

LE CLASSIFICHE

IL CALENDARIO

Adesso o mai più. In sette giorni - Malesia e poi subito Giappone - la Ferrari e Sebastian Vettel sono chiamati a reagire, dopo il pesante zero di Singapore. Fare un ulteriore sforzo per mantenere la serenità all'interno del gruppo e portare a casa il massimo in termini di risultati. Due missioni necessarie.

Sono bastati infatti pochi secondi perché gli equilibri di questo 2017 si incrinassero. I punti tra Hamilton e il ferrarista adesso sono 28. Più di 100 quelli tra Mercedes e Ferrari. Ma non è solo questione di classifiche.

In queste ultime sei gare sarà anche una questione di nervi e personalità, e Lewis Hamilton - con il regalo in parte ricevuto a Singapore - è tornato più pericoloso e sfrontato che mai. Il tre volte campione del mondo è arrivato in Malesia forte della sua leadership e consapevole delle difficoltà del suo rivale, o debolezze come le ha chiamate lui apertamente. Ricordando a tutti non solo l'incidente di pochi giorni fa ma anche l'episodio della ruotata che li ha visti coinvolti a Baku. Due occasioni che a Sebastian Vettel sono costate parecchio, in punti.

Sono questi i momenti che Lewis Hamilton sa sfruttare meglio: al comando e con sicurezza. Con la Malesia lui ha persino un conto in sospeso, visto che 12 mesi fa con questa rottura in parte si è giocato il mondiale. Mentre Vettel è il pilota che qui ha vinto più di tutti. La sua ultima volta è stata la prima con la Ferrari. E più che mai adesso servirebbe un’altra impresa come quella. Forte ed emotiva.

Mondiale di F1 2017, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi