Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
25 aprile 2019

F1, GP Baku 2019: il commento di Mara Sangiorgio dall'Azerbaijan

print-icon

In molti vedono la gara di Baku come un dentro o fuori per la Ferrari che vuole lottare per il mondiale, ma all’alba della quarta gara della stagione nel box della rossa c’è apparente serenità. Il vantaggio della Mercedes nelle classifiche piloti e costruttori però va colmato alla svelta. GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) alle 14.10

GP BAKU, LA DIRETTA DELLA GARA

I numeri dicono una cosa: dopo tre doppiette Mercedes la Ferrari in entrambe le classifiche è già costretta a inseguire, e non di poco. 57 punti in quella costruttori, 31 e 32 in quella piloti. Ma se in molti vedono la gara di Baku come un dentro o fuori per la Ferrari che vuole lottare per il mondiale, così non è per loro. All’alba della quarta gara della stagione nel box della rossa c’è apparente serenità. Anche Sebastian Vettel è consapevole che per vincere i titoli servano prima di tutto vittorie – e la Ferrari in questo 2019 è ancora a secco – ma il tedesco non considera questa gara come l’ultima chiamata per la sua squadra. C’è ancora parecchia fiducia nel pacchetto messo in pista quest’anno, come nei primi aggiornamenti anticipati e deliberati per Baku. Sulla SF90 si sono viste infatti un’ala posteriore specifica per questa pista velocissima, modifiche al fondo e al diffusore. Cambiamenti che sembrano andare nella direzione di un miglioramento dell’efficienza al posteriore. Nel festival delle ali più scariche della stagione hanno partecipato tutti come da previsioni, Mercedes compresa, che continua però a vedere la minaccia Ferrari soprattutto qui per la velocità di punta espressa in rettilineo nelle prime gare della stagione. Su un nuovo motore Honda, più affidabile ma anche più prestazionale punta la Red Bull, mentre Antonio Giovinazzi sa già di dover partire con 10 posizioni di penalità in griglia per il terzo cambio di centralina. Baku, guardando al passato, è la terra delle speranze per tutti. E anche se non sarà certo l’ultima, dovrà essere comunque una chiamata dalle risposte importanti.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi