Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
06 giugno 2019

F1, GP Canada, Vettel: "Deve essere la gara della svolta, lottiamo per la vittoria"

print-icon

Nel giovedì del Gran Premio a Montreal, il tedesco: "Le prossime gare saranno cruciali per noi per cercare di tornare davanti e dare filo da torcere alla Mercedes, lottiamo per arrivare primi e non per il terzo posto" e sul possibile ritiro: "No, ho una missione: vincere con la Ferrari"

GP CANADA, LA GARA LIVE

Sebastian Vettel alla vigilia del Gran Premio del Canada analizza il divario tra la Ferrari e le Frecce d'Argento e le reali possibilità della Rossa di lottare per il titolo in campionato: "L'inizio di stagione non è stato quello che volevamo, ma siamo riusciti a portare a casa punti preziosi. Le prossime gare saranno cruciali per noi per cercare di tornare davanti e dare filo da torcere alla Mercedes. Una volta che riusciremo a fare questo con costanza allora potremo guardare avanti con molto ottimismo. È chiaro che siamo dietro e c'è un margine piuttosto grande tra Mercedes e gli altri team, noi compresi. Dobbiamo colmare quel divario e metterci davanti a loro altrimenti sarà difficile dare una svolta alla situazione. Più realista di così non posso essere".

Vettel: "Lottiamo per arrivare primi, non per il terzo posto"

"Credo che noi abbiamo sempre battuto almeno una Red Bull, quindi è una battaglia molto ravvicinata tra Ferrari e loro. Dipende dal circuito, ma non è questo il nostro obiettivo. Noi vogliamo battere la Mercedes che attualmente è la squadra che detta il passo. Lottiamo per arrivare primi e non per il terzo posto".

Vettel: "Ritiro? No, la mia missione è vincere con Ferrari"

Il pilota della Rossa si è mostrato fiducioso di poter fare un buon weekend in Canada perchè il circuito di Montreal sarebbe buono per enfatizzare i punti di forza della Ferrari e ha smentito le voci di un possibile ritiro: "Non ho mai detto che voglio ritirarmi. Credo di poter smettere quando voglio e allo stesso tempo il team può cacciarmi quando vuole, ma io sono molto contento della mia squadra e loro di me. Ho una missione, vincere con la Ferrari e questa è l'unica cosa che conta per me. Abbiamo una buona comprensione della macchina, delle buone idee ma non abbiamo ancora trovato una soluzione. Sulla carta questa pista dovrebbe essere più promettente e simile al Bahrain".

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi