Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
16 giugno 2019

Moto3, GP Catalunya: vince Ramirez, Vietti show: partito 21esimo, è terzo

print-icon

Moto3: al Montmelò Ramirez vince su Canet che si invola nel mondiale: +23 su Dalla Porta. L’eroe di giornata però è il pilota dello Sky Racing Team VR46, che completa una rimonta dal 21esimo posto con una manovra su Lopez, fotocopia del sorpasso di Rossi su Lorenzo nel 2009

MOTO2, MOTO3: LA CRONACA DELLE GARE

CLASSIFICA - CALENDARIO

Pioggia di penalizzazioni sui piloti di Moto3: retrocessi tra gli altri anche Antonelli e Migno, tutto a posto invece in prima fila con Rodrigo che parte davanti al giapponese Ogura e al vincitore del Mugello, Tony Arbolino.

Parte bene il pilota di Cecchini che si mette in testa alla prima curva, ma Canet prende il comando già alla 5; il leader del mondiale è aggressivo, ma nelle posizioni che contano c’è anche Dalla Porta. Suzuki cade alla 10 in seguito a un contatto con Arenas e saluta la compagnia fin dal principio.

Al secondo giro Dalla Porta mette il cupolino davanti a tutti, tra i primi c’è anche il compagno di squadra Ramirez. La sfortuna si accanisce sul 48 del team Leopard nel corso del passaggio seguente: la moto si ammutolisce tra le curve 13 e a 14, il pilota toscano è costretto a un ritiro pesantissimo in ottica mondiale.

Quarto giro e carambola alla curva 4 innescata da Oncu: ne fanno le spese  - oltre al turco- Perez, Salac, Garcia, Fernandez e Arenas. Poco dopo va giù anche Migno.

Vietti approfitta della situazione: guadagna posizioni, metri e si riporta nel gruppo di testa, undicesimo. Davanti Lopez comanda la gara davanti a McPhee e al pubblico amico, il plotone di testa è composto da una quindicina di concorrenti. A metà gara Masia completa la propria rimonta di 20 posizioni e si porta in testa alla gara e al mondiale, poco dopo Arbolino incontra la sfortuna che poco prima aveva colpito Dalla Porta: problema tecnico anche alla sua Honda, il pilota del team Snipers precipita in 18esima posizione.

Due dei piloti italiani messi meglio in ottica mondiale pagano davvero un prezzo troppo alto non per colpa loro, buon per Canet e Masia che a questo punto rimangono coperti nella pancia del gruppo. Nuovo colpo di scena però un paio di giro dopo: anche Masia si ritira, dopo una caduta alla curva 1. El Cachorro se la prende con Binder ma in realtà va giù da solo, Canet senza fare niente di particolare si trova sempre più solo in testa al mondiale.

A 7 giri dal termine cade anche Masaki, Antonelli è tra i primissimi dopo essere partito in 27esima posizione. Nella gara ad eliminazione di Barcellona non è ancora il momento di attaccare, anche Vietti è nella top ten. Kornnfeil e Tatay si toccano e perdono posizioni, ma il gruppo rimane numerosissimo.

A 4 giri dal termine Lopez prova ad andare in fuga e si prende 3 decimi sul gruppo, ma il giro dopo è tutto da rifare con il plotone compatto. Lungo di Antonelli alla curva 1, anche il cattolichino finisce indietro nel gruppo e si ritrova 14esimo.

A 2 giri dal termine Canet si porta in quarta piazza e prima della curva 5 è già secondo. Rodrigo e Binder vanno giù insieme alla 10, Vietti è sesto. Parte l’ultimo giro con Toba in testa, Lopez secondo, Canet terzo. Toba cade alla 10, McPhee rimane in sella per miracolo. Ramirez si avvantaggia e va a vincere, il pilota di Max Biaggi è secondo, con Vietti che conquista un eccezionale terzo posto grazie a un super sorpasso all’ultima curva su Lopez: una manovra fotocopia in piccolo del famoso sorpasso di Rossi su Lorenzo nel 2009. Quinto Foggia che partiva dalla trentesima posizione, settimo fenati, undicesimo Antonelli.

Nel mondiale Canet si invola a +23 su Dalla Porta, con Antonelli terzo ad oltre una gara di distanza: "Nell’ultima parte della gara ho cercato di portarmi davanti e ho spinto, ma all’ultimo giro ho scelto i 20 punti del campionato" spiega un Canet calcolatore, mentre Vietti si gode l’adrenalina del momento: "Incredibile, un super sorpasso al termine di una rimonta bellissima in un weekend difficile. E’ stata la ciliegina sulla torta di una gara davvero fantastica".

L'ordine di arrivo

1  Marcos RAMIREZ 
2  Aron CANET 
3  Celestino VIETTI 
4  Alonso LOPEZ 
5  Dennis FOGGIA 
6  Ai OGURA 
7  Romano FENATI
8  Ayumu SASAKI 
9  Ryusei YAMANAKA 
10  Jakub KORNFEIL
11  Niccolò ANTONELLI 
12  Carlos TATAY 
13  John MCPHEE 
14  Tom BOOTH-AMOS 
15  Darryn BINDER 
16  Kazuki MASAKI 
17 Riccardo ROSSI 
18  Vicente PEREZ 
19  Tatsuki SUZUKI 

 Non classificati

Kaito TOBA  1 Giro
 Gabriel RODRIGO  2 Giri
 Makar YURCHENKO  3 Giri
 Jaume MASIA  8 Giri
 Tony ARBOLINO  9 Giri
 Filip SALAC  12 Giri
 Andrea MIGNO  16 Giri
 Can ONCU  16 Giri
 Raul FERNANDEZ  17 Giri
 Sergio GARCIA  17 Giri
 Albert ARENAS 17 Giri
 Lorenzo DALLA PORTA 18 Giri

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi