Superbike, Donington, Gara 1: Bautista cade ancora, Rea vince e diventa leader

MotoGp

Edoardo Vercellesi

Coma già a Misano, il bagnato ha fatto il gioco di Rea, che scattato dalla prima fila si è imposto in Gara 1. La caduta di Bautista gli permette inoltre di passare primo in classifica. Sul podio Sykes e Haslam, bella gara di Delbianco

Il Round di Gran Bretagna live su Sky Sport Arena. Domenica la Superpole Race alle 12 e gara 2 alle 15

LO SPECIALE SUPERBIKE

MOTOGP, LA GUIDA TV DEL GP DI GERMANIA

Una pioggia inattesa ha caratterizzato il sabato di Donington, bagnando la pista per il terzo turno di libere e per la gara. La Superpole, partita con pista umida, si è chiusa invece con un miglioramento del tracciato, tanto da permettere ai piloti di montare gomme slick. Ne ha approfittato Tom Sykes, poleman in 1’27”619 davanti alle Kawasaki ufficiali di Jonathan Rea e Leon Haslam. In seconda fila Peter Hickman, Loris Baz e Alvaro Bautista. In condizioni di bagnato completo, però, Rea è tornato a fare la differenza: scattato forte, ha preso la testa e rifilato cinque secondi a Sykes in due giri, cavalcando fino alla vittoria. Mentre il nordirlandese si involava verso il successo, Alvaro Bautista ha commesso il terzo errore della sua stagione, finendo violentemente a terra alla curva 5 mentre si trovava in quinta posizione. Lo “zero” dello spagnolo consente a Rea di scavalcarlo clamorosamente in classifica, portandosi in testa con otto punti di vantaggio sul ducatista. Sykes è secondo e precede Haslam, con tre piloti inglesi sul podio nella loro gara di casa. Dopo una prima parte di gara molto competitiva, Loris Baz si è isolato in quarta posizione e ha chiuso come miglior pilota nella classifica degli indipendenti. Quinto posto per Alex Lowes davanti a Leandro Mercado, una delle grandi sorprese di giornata, bravissimo sesto in una condizione di pista che premia la sensibilità. Peter Hickman completa la sua prima apparizione nel mondiale al settimo posto e tiene dietro Michael Van Der Mark, ottavo con il polso destro operato meno di due settimane fa.

Titolo di eroe di giornata per Alessandro Delbianco: il pilota del team Althea porta a casa un buon nono posto nonostante alcuni errori, tra cui un epocale salvataggio in stile rodeo sull’erba bagnata della discesa verso curva 4. Top-10 per Chaz Davies, al traguardo anche Ryuichi Kiyonari, Michael Ruben Rinaldi, Toprak Razgatlioglu e un evanescente Marco Melandri. Ritirati Sandro Cortese e Jordi Torres, mentre Eugene Laverty ha dato forfait dopo le prove del venerdì.

La classifica

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.