Moto2, MV Agusta sceglie Simone Corsi per 2020. Affiancherà Stefano Manzi

MOTOGP

Il pilota romano scelto come secondo pilota per il prossimo anno. Aveva corso la prima parte della stagione con il team Tasca. Accordo favorito dalla collaborazione con la Polizia di Stato per un progetto etico

MV Agusta Forward ha annunciato il suo secondo pilota per il 2020. Il team di Moto2 gestito da Giovanni Cuzari, che quest'anno ha riportato nel Mondiale lo storico marchio MV, era uno dei due della griglia della categoria con un posto ancora da assegnare a un pilota. L'altro rimane il team Ajo dopo il passaggio di Lecuona in MotoGp. MV ha a lungo cercato un accordo con Dominique Aegerter, che a Valencia completerà la sua stagione con la squadra in cui è stato compagno di Stefano Manzi per il 2019. Ma alla fine al fianco di Manzi per l'anno prossimo è stato scelto un altro italiano, Simone Corsi, che ha corso con il team Tasca nella prima parte di questa stagione prima di lasciare il motomondiale. Corsi era tornato con un paio di sostituzioni con la Nts di Rw Racing e aveva già svolto un test con MV. Ma non era l'unico pilota candidato a far coppia con Manzi, perché MV ha avuto una importante proposta economica di partnership per far correre Dimas Ekky Pratama. Ma l'indonesiano non è stato valutato tecnicamente altrettanto veloce rispetto a Corsi, che quindi ha trovato l'accordo per salire sulla F2 nel 2020. Un accordo favorito anche dall'intenzione di MV di stringere una collaborazione con la Polizia di Stato per un progetto etico, appoggiato dal main sponsor Temporary, il cui amministratore delegato, Franco Toscano, è un ex poliziotto. Troverà così un collega a pilotare la "sua" moto. Per Corsi, tra l'altro, questa nuova chance vale doppio: il contratto con MV sarà infatti annuale, ma con opzione di rinnovo in base ai risultati.

I più letti