SBK 2020 a Portimao: a Rea la Superpole Race e Gara-2. Tutti i risultati

SBK
Edoardo Vercellesi

Edoardo Vercellesi

A Portimao si consuma la festa di Rea e Kawasaki, con il nordirlandese primo in entrambe le gare della domenica. In Superpole race podio per Razgatlioglu e Baz, nel pomeriggio tocca a Redding e Van Der Mark. Rinaldi due volte in top-10

LO SPECIALE SUPERBIKE - GLI HIGHLIGHTS DI GARA-2

Portimao ha rappresentato il terreno di caccia sul quale Jonathan Rea ha completamente ribaltato la situazione vista a Jerez, conquistando la pole position e vincendo tutte e tre le gare. Il nordirlandese si è infatti imposto anche nelle due corse del sabato, Superpole Race e Gara 2, andando in fuga in entrambe le occasioni e chiudendo con margine sugli inseguitori. La tripletta portoghese consegna a Rea anche la leadership del mondiale, per la prima volta quest’anno. In Superpole Race il podio è stato completato da due Yamaha, quella di Toprak Razgatlioglu e la R1 Ten Kate indipendente di Loris Baz. Alez Lowes e Scott Redding hanno chiuso quarto e quinto davanti a Tom Sykes, mentre con i loro risultati Michael Van Der Mark, Michael Ruben Rinaldi e Leon Haslam si sono assicurati la terza fila sulla griglia di Gara 2. Chaz Davies è finito a terra insieme a Eugene Laverty, mentre Federico Caricasulo, Marco Melandri hanno tagliato il traguardo in dodicesima, quindicesima e diciottesima posizione.

Gara 2 è stata condizionata da molte scivolate: Laverty, Baz, Razgatlioglu, Lowes e Haslam sono tutti finiti a terra, così come Xavi Fores (in un contatto con l’incolpevole Garrett Gerloff). Con un Rea imprendibile, l’attenzione si è spostata sulla lotta per il secondo posto che ha premiato Redding, capace di resistere a Van Der Mark nonostante le difficoltà con la gomma anteriore. Per l’inglese di casa Ducati Aruba è un risultato di enorme prestigio in un fine settimana difficile, che gli permette di restare nella scia di Rea a soli quattro punti di distacco.

Davies ottiene un ottimo quarto posto precedendo Alvaro Bautista, mentre Rinaldi archivia la sesta posizione davanti a Tom Sykes.  Razgatlioglu è stato capace di recuperare fino all’ottavo posto dopo la scivolata che lo ha privato del podio; dietro di lui Federico Caricasulo, al miglior risultato nella sua ancor breve carriera in SBK. Top-10 per Leandro Mercado, a punti Gerloff, Haslam, Laverty, Melandri e Sylvain Barrier, con Gabellini diciassettesimo.

Race 2
Classifica

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche