Superbike a Misano (Italia): calendario, orari e guida tv

Superbike

Dopo Aragon ed Estoril il Mondiale di Superbike arriva in Italia. Rea e la Kawasaki cercano la fuga, Redding (Ducati) e Razgatlioglu (Yamaha) pronti a tutto per fermarli. In pista anche Supersport e Supersport 300. Da venerdì tutto il round del Made in Italy Emilia-Romagna live su Sky Sport MotoGP (canale 208). Superbike: gara 1 sabato 12 giugno alle 14, domenica 13 giugno la Superpole race alle 11 e gara 2 alle 14

LO SPECIALE SUPERBIKE

Sei gare corse fino al round di Misano, il terzo della stagione, questo weekend. Jonathan Rea è sempre salito sul podio: quattro vittorie, un secondo ed un terzo posto. 110 punti in classifica generale, 35 più di Toprak Razgatlioglu e 38 più di Scott Redding, ma con 11 Round da disputare e 682 punti da assegnare tutto è chiaramente possibile.

Il programma del round del Made in Italy Emilia-Romagna, live su Sky Sport MotoGP (canale 208)

Venerdì 11 giugno
WorldSBK FP1 – 10:30-11:15
WorldSBK FP2 – 15:00-15:45

 

Sabato 12 giugno
WorldSSP300 Tissot Superpole – 09:45-10:05
WorldSSP Tissot Superpole – 10:25-10:45
WorldSBK Tissot Superpole – 11:10-11:25
WorldSSP300 Gara 1 – 12:45
WorldSBK Gara 1 – 14:00
WorldSSP Gara 1 – 15:15

 

Domenica 13 giugno
WorldSBK Tissot Superpole Race – 11:00
WorldSSP Gara 2 – 12:30
WorldSBK Gara 2 – 14:00
WorldSSP300 Gara 2 – 15:15

Ducati e Yamaha per non perdere il contatto da Kawasaki

Il fenomeno turco della Yamaha e il capitano della Ducati hanno una missione da compiere al Marco Simoncelli di Misano: fermare il campionissimo nordirlandese. Impresa difficile, difficilissima, Razgatlioglu e Redding dovranno essere a dir poco perfetti. Assolutamente vietato sbagliare, vietatissimo "sdraiarsi" perché uno zero in classifica (per il ducatista sarebbe il secondo dopo gara 2 all’Estoril) vorrebbe dire far scappare Rea e riprenderlo sarebbe difficilissimo. Il 6 volte campione del mondo SBK oltre ad essere un "serial winner" (103 successi in carriera, con Fogarty a 59 e Bayliss a 52 pronto ad essere doppiato nel round italiano) è anche terribilmente "consistent". Sbaglia pochissimo, quando le cose magari non girano bene finisce comunque a podio. D’altronde non scopriamo nulla di nuovo. Parliamo di JR#1. Fenomeno assoluto.

Kawasaki comanda tra i costruttori, ma Ducati non è lontana

Anche la classifica costruttori parla chiaro. Rea Lowes (quarto nel mondiale) portano 110 punti alla Kawasaki in testa anche nel ranking per team con il KRT Provec. Ducati insegue a 96 e completa in podio Yamaha con 78. Fuori dalla Top-3 BMW con 50 punti.  Chiude la classifica delle case la Honda con soli 33. Il factory team di Tokio sta facendo una fatica tremenda in questa apertura di mondiale 2021. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport