SBK Magny-Cours: Razgatlioglu vince e comanda il Mondiale, Rea e Locatelli a podio

superbike

Edoardo Vercellesi

Toprak

Il turco risulta imprendibile in Gara 1 e resta solitario in testa alla classifica. Podio per Rea e Locatelli, bene Rinaldi e Bassani, Redding solo 12°

Il sabato di Magny-Cours si colora di blu Yamaha grazie alla vittoria di Toprak Razgatglioglu in Gara 1. Secondo in Superpole, il turco ha trovato un ottimo start e nei primi giri si è scambiato la posizione con il poleman Jonathan Rea, superato definitivamente alla curva Adelaide dopo pochi giri. Il resto della gara è stato un assolo a suon di tempi sul 1’37” basso, chiuso con uno stoppie sotto la bandiera a scacchi che sigilla la sua dodicesima vittoria in Superbike. Razgatlioglu guadagna cinque punti in classifica ed è leader solitario del campionato.

 

Rea deve accontentarsi del secondo posto e del record di otto pole consecutive in una stagione, ma guarda con ottimismo a domenica con la possibilità di migliorare il setup della sua Kawasaki. Complice la scivolata di Alex Lowes, Andrea Locatelli si è aggiudicato il terzo podio stagionale confermandosi in ascesa; alle sue spalle ha chiuso Michael Ruben Rinaldi, la faccia migliore della giornata Ducati. Quinto Michael Van Der Mark, capace di affrancarsi dal gruppone alle sue spalle come anche Alvaro Bautista (sesto).

 

La furibonda lotta per la settima posizione ha infatti coinvolto ben otto piloti, poi ridotti a sei dopo la fuga dei due sopracitati: a spuntarla è stato Chaz Davies passato all’ultima curva su Axel Bassani, con Tom Sykes nono davanti a Leon Haslam e Garrett Gerloff. Scott Redding invece è scivolato durante la battaglia e ha chiuso dodicesimo compiendo un brutto passo falso in ottica mondiale. Chiudono la zona punti Christophe Tito Rabat e Isaac Vinales.

sbk
sbk

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche