user
18 novembre 2018

Moto3, Vietti: "Buon 10° posto"

print-icon
Celestino Vietti Ramus dialoga con Pablo Nieto in griglia di partenza

Celestino Vietti Ramus dialoga con Pablo Nieto in griglia di partenza

Terzo piazzamento a punti in quattro gare per 'Celin', Foggia finisce a terra nel corso del secondo giro ma è pronto per un 2019 da protagonista

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Con Celestino Vietti Ramus 10° sul traguardo e Dennis Foggia a terra nel corso del secondo giro, a Valencia va in archivio la stagione 2018 dello Sky Racing Team VR46 nel Mondiale Moto3. In una gara ad eliminazione con una serie innumerevole di cadute, sfuma per "The Rocket" la conquista del riconoscimento di Rookie of the Year mentre "Celin" ottiene il terzo piazzamento in zona punti in quattro presenze mondiali.

Vietti: "Buona partenza, poi..."

Partito dalla ventiquattresima casella, sin dallo spegnimento del semaforo Celestino Vietti Ramus non si è perso d'animo. "Ho avuto un buono scatto al via, ma nei primi giri ho faticato a prendere il ritmo e ho perso posizioni", rivela il giovane pilota dello Sky Racing Team VR46. "Ho cercato di tenere duro e, piano piano, ho ripreso il contatto con il gruppo. Non è stato facile guidare in queste condizioni e, soprattutto nelle ultime tornate, ho cercato di non sbagliare e di mantenere il decimo posto".

Foggia: "Condizioni difficili"

Non è andata per il verso giusto la gara di Dennis Foggia, finito a terra nel corso del secondo giro, mancando così la possibilità di riaprire i giochi per la conquista del riconoscimento di Rookie of the Year. "Peccato finire con una caduta nei primissimi giri la stagione, ma le condizioni della pista erano davvero difficili ed era facile sbagliare", commenta Foggia, salito sul podio quest'anno a Buriram. "Improvvisamente ho perso il controllo della moto e non ho potuto fare nulla per evitarlo".

Nieto: "Ottimo 10° posto di Celestino"

Da Team Manager, Pablo Nieto cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno. "Una domenica davvero difficile per tutti. Dennis dopo una buona partenza, purtroppo è stato vittima di una caduta nei primissimi giri senza poter fare nulla. Celestino invece, dopo aver faticato nelle prime tornate, ha mantenuto un buon ritmo e ha ripreso il contatto con il gruppo. Un'ottima P10 conquistata in una gara dal meteo davvero complicato: gestione e maturità".
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi