Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Finals, la strana esultanza di Curry alla tripla di Durant

NBA

VIDEO. La tripla del sorpasso di Kevin Durant ha fatto saltare tutti dalla sedia, ma ne ha fatto “sedere” un altro: Curry si è abbassato sul parquet di Cleveland come se fosse… in bagno

Steph Curry è solito per essere molto irriverente quando è in campo, specialmente quando si sente bene fisicamente. È uno dei tratti che lo ha reso una delle superstar più riconoscibili della NBA: dalle esultanze girandosi di spalle prima ancora che il tiro sia andato a segno alle corse sfrenate verso gli spogliatoi dopo un canestro allo scadere, fino agli “occhiali” messi in gara-2 dopo un assist no-look per Shaun Livingston. In gara-3, però, ha portato le sue esultanze a un livello successivo: dopo la tripla del sorpasso di Kevin Durant a 45 secondi dalla fine, Curry si è piegato sulle gambe come se dovesse “fare quella grossa” sul parquet dei Cleveland Cavaliers, segnando a suo modo il territorio di conquista. Gesti che ci si può permettere quando si ha estrema fiducia dei propri mezzi e la propria squadra è ancora imbattuta nei playoff, un 15-0 che non ammette repliche. Ma che evidentemente non verrà presa bene dai tifosi dei Cavs e neanche dai giocatori in campo, chiamati in gara-4 a evitare che i Golden State Warriors chiudano senza sconfitte la loro storica cavalcata in post-season.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche