Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Finals, Durant in lunetta e il pubblico canta “Russell Westbrook”

NBA

Il numero 35 dei Golden State Warriors è semi-infallibile dalla lunetta; l’unico modo per distrarlo è quello di urlargli nelle orecchie un nome vagamente familiare….

Kevin Durant sta mettendo a referto delle medie realizzative mostruose in questa serie di finale, lanciato sempre più verso un titolo di MVP delle Finals che gli spetterebbe di diritto qualora Golden State dovesse riuscire a portare a casa anche il quarto successo. Per provare a fermarlo i tifosi della Quicken Loans Arena hanno pensato bene di evocare l’unico fantasma che potrebbe disturbare l’apparente imperturbabilità del numero 35: Russell Westbrook. E così, dopo il fallo subito da Durant e il conseguente doppio viaggio in lunetta, si è alzato forte e chiaro dalle tribune il coro “Russell Westbrook”. Alla fine il tiro libero è ovviamente andato dentro (non bastano questi mezzucci per destabilizzare un tiratore del genere) e magari quel rumore di fondo avrà strappato anche un sorriso al numero 0 degli Oklahoma City Thunder davanti la tv. Sempre che fosse sintonizzato e non troppo impegnato a guardare “Sister Act 2” come durante gara-1…

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche